Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

Arriva il circo che fece togliere il divieto "no animali"

Lo stesso Medrano che aveva fatto ricorso sull'ordinanza del Comune di Alessandria che vietava l'attendaggio degli spettacoli con animali si presenta al pubblico mandrogno: "Siamo tranquilli", dicono. "Saremo super vigili", ribatte l'assessore contraria.
ALESSANDRIA - Il 9 novembre torna il circo in città, con le tigri, le giraffe e gli elefanti, insomma, con uno spettacolo classico di animali ammaestrati che sono parte integrante dello show sotto il tendone, insieme agli acrobati e ai giocolieri.

Il Circo Medrano resterà meno di una settimana nella città in cui l'assessore alla tutela animali è apertamente contraria agli spettacoli con le bestie, odia la caccia e probabilmente ce l'ha anche un po' su con quel circo in particolare.

Alessandria aveva dichiarato guerra agli spettacoli in cui si faceva uso degli animali, giudicando quella pratica una crudeltà soprattutto verso le specie esotiche costrette a girare in tondo, alzare la zampa e ruggire a comando. Per non parlare delle condizioni di esistenza: vivere in una roulotte che va in giro per l'Europa non è propio come stare nella savana. Era stata emanata un'ordinanza che vietava questo tipo di pratiche sul suolo mandrogno.

Ma quella guerra, Alessandria, l'ha persa. Sconfitta proprio dal Circo Medrano, che aveva presentato ricorso al TAR del Piemonte (insieme al Circo Bellucci) sulla "legge" comunale che li bandiva per sempre da lì. La sentenza ha ribaltato tutto: lo Stato riconosce la funzione sociale dei circhi equestri e degli spettacoli viaggianti a tal punto da sostenerli. Perciò non si può vietarne la presenza.

Il Comune si è leccato le ferite (per rimanere in tema) ed ha cercato di innalzare il più possibile le restrizioni: "Il regolamento dà la priorità ai circhi senza animali, ma non può rifiutare l'attendaggio di quelli con. Abbiamo anche vietato di usare gli animali sui manifesti. Faremo tutti i controlli per accertarci che non siano maltrattati, saremo vigili, anzi di più", ricorda l'assessore animalista Maria Teresa Gotta.

"Ovunque abbiamo accertamenti d'ogni tipo, tutti i giorni", risponde tranquillamente Marino Alberti del Circo Medrano, "Siamo tranquillissimi".

Alessandria piazza "ostile", visti i precedenti animalisti-giudiziari? "Siamo di passaggio", puntualizzano dallo staff Medrano, che si vanta di avere il più grande zoo viaggiante d'Europa, "Andavamo verso Torino. E poi non è la prima volta che facciamo annullare ordinanze del genere: non si può prevaricare la legge statale". 



 
29/10/2016

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa