Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Acqui Terme

Al via la rassegna cinematografica “I diritti di tutti”

Sabato 11 gennaio ad Acqui Terme inizia la XXVII edizione della rassegna cinematografica dal titolo "Siamo tutti uguali? Il valore delle differenze". Per le scuole la proiezione del film “Il fondamentalista riluttante”
ACQUI TERME - Il Consiglio Regionale del Piemonte, in collaborazione con Aiace Torino, propone per l’anno scolastico 2013-2014 la XXVII edizione della rassegna cinematografica I diritti di tutti, rivolta alle scuole secondarie di II grado di 16 realtà piemontesi. Dall’11 gennaio all’11 aprile, in sedici località delle otto provincie piemontesi, saranno protettati i film Vogliamo vivere! di Ernst Lubistch e Il fondamentalista riluttante di Mira Nair. La rassegna prenderà il via da Acqui Terme, al cinema teatro Ariston, con la prima proiezione sabato 11 gennaio del film Il fondamentalista riluttante. Le scuole e gli insegnanti interessati alle proiezioni dovranno contattare la sala cinematografica per la prenotazione dei posti. A tutti i partecipanti verrà distribuita una brochure informativa-didattica, con i commenti critici dei film. Il costo del biglietto d'ingresso è di 3 euro (gratuito per gli insegnanti) .Le proiezioni avranno inizio alle 10, salvo variazioni comunicate dagli esercenti.

La manifestazione, finalizzata a promuovere i valori che nacquero nella stagione della Resistenza, ha sviluppato con coerenza, nel corso del tempo, un dialogo costruttivo con le scuole; la XXVII edizione de I diritti di tutti - dal titolo Siamo tutti uguali? Il valore delle differenze - si propone quindi di proseguire il discorso sui principi della Costituzione della Repubblica Italiana, soffermandosi in particolare su quelli che dovrebbero costituire le basi indiscusse di ogni società democratica, a prescindere dalle differenze geografiche e culturali.
Convinti che il cinema rappresenti uno degli strumenti più efficaci per rag­giungere il mondo giovanile, la rassegna di quest’anno presenta due opere che consentono preziose occasioni di sensibilizzazione intorno a una serie di temi che, pur collocandosi in contesti storico-culturali ben precisi, si fanno tuttavia portatori di valori universali. Il percorso proposto tocca infatti l’importante argomento della discriminazione razziale sullo sfondo di contesti storici, sociali e politici differenti. In questa direzione sono stati selezionati due film usciti nell’ultima stagione cinema­tografica in cui vicende diversissime per epoca storica e contesto sociale propongo­no - con due stili cinematografici completamente diversi - una riflessione sul concet­to di essere umano, sulla necessità di superare gli stereotipi razziali e di considerare ogni uomo come una persona. Un capolavoro della Hollywood classica, restaurato proprio quest’anno, qual è Vogliamo vivere! di Ernst Lubistch e Il fondamentalista riluttante di Mira Nair, pluripremiata regista indiana.
31/12/2013

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


StrAlessandria 2019
StrAlessandria 2019
'Canapa in Festival' a Borgo Rovereto, le immagini della prima edizione
'Canapa in Festival' a Borgo Rovereto, le immagini della prima edizione
Alessandria-Albissola 3-0, le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Albissola 3-0, le foto di Gianluca Ivaldi
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale