Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Novi Ligure

Via Mazzini, iniziati i lavori di scavo: istituito il senso unico

Sono partiti in via Mazzini a Novi Ligure i lavori di rifacimento della rete acquedottistica e del gas. Nella tratta interessata dai lavori è in vigore il senso unico in direzione di Pozzolo Formigaro
NOVI LIGURE – Sono partiti in via Mazzini a Novi Ligure i lavori di rifacimento della rete acquedottistica e del gas. Il cantiere è stato allestito tra piazza Repubblica e il sottopasso ferroviario. Nella tratta interessata dai lavori è in vigore il senso unico in direzione di Pozzolo Formigaro. I lavori dovrebbero terminare entro il 22 novembre.

Chi arriva da Pozzolo, troverà chiusa via Mazzini all’altezza di via Amendola e dovrà svoltare obbligatoriamente a sinistra in via Cavallotti. Obbligati a proseguire in via Cavallotti o a svoltare verso Pozzolo anche gli automobilisti che arrivano da via Amendola. Per chi proviene da via Monte Sabotino, svolta obbligatoria a sinistra in direzione di Pozzolo. L'accesso è ovviamente consentito ai residenti.
10/11/2018

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali