Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Val Borbera

Tre nuove antenne telefoniche

Tre nuove antenne telefoniche in arrivo in val Borbera e valle Spinti. La società Ericsson Telecomunicazioni ha ottenuto l’ok da tre Comuni (Cantalupo, Albera e Grondona), all’installazione di tre dispositivi della H3G, compagnia telefonica meglio conosciuta come Tre, che sta installando altre antenne in diverse località della provincia, come Ovada e Gavi, talvolta con strascichi legali
CANTALUPO LIGURE - Tre nuove antenne telefoniche in arrivo in val Borbera e valle Spinti. La società Ericsson Telecomunicazioni ha ottenuto l’ok da tre Comuni (Cantalupo, Albera e Grondona), all’installazione di tre dispositivi della H3G, compagnia telefonica meglio conosciuta come Tre, che sta installando altre antenne in diverse località della provincia, come Ovada e Gavi, talvolta con strascichi legali (per l’antenna di via Bosio a Gavi il Tar si pronuncerà il 9 maggio).

Tutti i nuovi dispositivi proposti da Tre prevedono l’utilizzo della tecnologia Umts (dall’inglese Universal Mobile Telecommunications System), con la quale sono possibili una serie di servizi innovativi a banda larga rispetto al precedente sistema Gsm. È la tecnologia in uso nei telefonini più moderni, con i quali si può, tra l’altro, navigare in internet e quindi scaricare immagini.

A Cantalupo l’antenna sarà installata in località Costa Merlassino, a Grondona in località Guasina e a Albera sul monte Giarolo, tutte su tralicci esistenti. Per quest’ultimo sito in programma anche nuove parabole per la trasmissione del segnale Umts. Per questo l’Arpa ha effettuato controlli sul livello di emissioni elettromagnetiche esistenti, già considerati saturi negli anni scorsi, a causa del numero elevato di antenne, utili anche al segnale tv, del Giarolo. In passato l’agenzia regionale per la protezione dell’ambiente aveva classificato Albera fra i Comuni della provincia considerati saturi di antenne, insieme a Alessandria, Acqui, Ovada, Gavi, Garbagna, Montacuto e Stazzano. Erano stati studiati 64 Comuni alessandrini su 190. Per gli otto casi limite l’installazione di nuove antenne necessita di particolare attenzione in merito alle emissioni.
26/04/2013
Giampiero Carbone - g.carbone@ilnovese.info

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa