Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Cronaca

Tentato furto di rame: identificato grazie ai Ris

Il furto era stato sventato grazie all'arrivo del Carabinieri e i ladri erano fuggiti nella campagne circostanti. I campioni biologici trivati sul posto hanno consentito di identificare l'uomo
CRONACA - I Carabinieri di Felizzano hanno denunciato per tentato furto aggravato di rame un uomo di 34 anni, già noto alle forze dell'ordine, senza fissa dimora. L’indagine ha avuto inizio dal tentativo di furto di rame alla ditta Essex Italy di Quattordio avvenuto alla fine di maggio del 2014. I Carabinieri di Alessandria in quella occasione erano intervenuti con più pattuglie per sventare il furto visto che alcune persone, dopo avere tagliato la recinzione esterna e il filo spinato che sovrasta il muro di cinta della ditta, si erano introdotte nella zona magazzino e avevano liberato dal cellophane le bobine di rame poste sui bancali. Dopo averle preparate, avevano spostato le bobine accumulandole nella zona della recinzione. Una parte di queste bobine erano state trasportate all’esterno del muro di cinta, ma l’allarme lanciato dal personale di vigilanza aveva permesso alle pattuglie dell’Arma di intervenire rapidamente, mettendo i ladri in fuga per le campagne circostanti. All’interno e all’esterno della recinzione erano state rinvenute complessivamente 99 bobine da 20, 50 e 100 kg per un peso complessivo di 3600 kg di rame, restituite ai responsabili della ditta e nel corso di una verifica, era stato confermato che nulla era stato rubato nel corso dell’azione criminosa.

Sul posto i Carabinieri avevano avuto modo di repertare diverso materiale molto utile per le indagini scientifiche successivamente condotte da personale del Ris di Parma. Infatti, l’indagine tecnica svolta dagli esperti di investigazioni scientifiche su quanto rinvenuto ha permesso di appurare che i campioni biologici repertati appartenevano anche al 34enne che quindi quel giorno, insieme ad altri complici, avrebbe tentato il furto. L’uomo, che ha a suo carico diversi precedenti penali specifici, è stato quindi denunciato all’Autorità Giudiziaria alessandrina.
28/07/2016

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Alessandria-Robur Siena 1-1, le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Robur Siena 1-1, le foto di Gianluca Ivaldi
Festival Adelio Ferrero 2018, intervista a Roberto Lasagna e Barbara Rossi
Festival Adelio Ferrero 2018, intervista a Roberto Lasagna e Barbara Rossi
Festa a 4 zampe a Cascina Rosa
Festa a 4 zampe a Cascina Rosa
Operazione Borderline
Operazione Borderline