Casale Monferrato

Settantenne investe due ragazze e scappa

L'uomo, identificato dalla polizia locale dopo un mese dall'accaduto, stato denunciato a piede libero per omissione di soccorso e la patente gli stata ritirata
CASALE MONFERRATO - Dopo un’accurata indagine, gli agesti della Polizia Locale di Casale Monferrato hanno rintracciato, e segnalato, un uomo che a fine agosto era rimasto coinvolto in un incidente stradale e di cui si erano perse le tracce.
Giovedì 28 agosto, infatti, in piazza Martiri della Libertà un’autovettura e un pedone, che era in fase di attraversamento della piazza, rimasero coinvolti in un incidente stradale.
A causa dell'urto il pedone, una ragazza appena maggiorenne residente in città, cadeva a terra trascinando con se un’amica che l'accompagnava. Il conducente dell'auto, dopo essersi fermato pochi secondi, ha poi ripreso la marcia allontanandosi senza soccorrere la ragazze.
Le ragazze, aiutate da alcune persone presenti nelle vicinanze che avevano assistito all'incidente, sono state successivamente condotte al Pronto Soccorso, dove è stata loro diagnosticata una prognosi per lesioni lievi.
La Polizia Locale, intervenuta per gli accertamenti del caso, grazie ad alcune indicazioni fornite dalle coinvolte e dalle persone intervenute (tra cui un parziale della targa), a seguito di un accurata attività di indagine, durata circa una decina di giorni, ha identificato con assoluta certezza l'autovettura e il conducente dell'auto.
Il medesimo, un uomo di 70 anni di età residente nel casalese, è stato raggiunto nella sua abitazione: davanti all'evidenza dei fatti, ha ammesso la propria responsabilità, giustificando la sua condotta nell'avere avuto la convinzione che le ragazze fossero rimaste illese.
L'uomo è stato pertanto denunciato alla Procura della Repubblica di Vercelli per il reato previsto dall'art.189 del Codice della Strada e la sua patente di guida ritirata.
30/09/2014
A.Z. - redazione@alessandrianews.it