Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Cronaca

La terra torna a tremare, anche in provincia

Stanno tutti bene gli addetti alessandrini della protezione civile. L'unico ancora sul posto, del Servizio Emergenza Radio, racconta: "scosse molto forti e tanta paura". Intanto nuovi aiuti vengono inviati da Alessandria. Sarà attivato un sms solidale e lunedì 4 giugno "lutto nazionale" (AGGIORNAMENTI ALL'INTERNO)
 
18:10 Raddoppia il campo di tende della Protezione Civile del Piemonte
L'assessore regionale alla Protezione civile, Roberto Ravello, ha visitato oggi il campo di tende allestito dal Piemonte a San Giacomo di Mirandola (Mo). Aderendo all'invito del Dipartimento nazionale, la Regione sta organizzando in queste ore il raddoppio della capienza del campo. "Ho ritenuto doveroso venire qui - ha dichiarato Ravello - per porgere di persona, a nome mio e del presidente Cota, un sentito ringraziamento agli operatori e ai volontari della Protezione civile del Piemonte per l'impegno e la professionalità che ancora una volta stanno dimostrando. Pur nelle difficoltà della situazione, ho potuto riscontrare che la gestione dell'emergenza si sta svolgendo nel migliore dei modi, grazie ad una buona sinergia tra le strutture regionali e i volontari. Ancora una volta, senza retorica, ritengo doveroso rimarcare come lo spirito di abnegazione, l'altruismo e la professionalità dimostrati dalla nostra Protezione civile rappresentino un reale motivo di orgoglio per i piemontesi".
18:00 Partita la colonna mobile dei Vigili del Fuoco  
Alle 16 con il coordinamento del Comando dei Vigili del Fuoco di Alessandria, si è formata la Sezione Operativa formata da otto automezzi e sedici unità tra Saf (speleo alpino fluviali) e Specialisti in opere provvisionali (puntallamenti) provenienti anche dai Comandi di Torino e Asti. Il personale facente parte della Colonna Mobile ha una vasta esperienza in condizioni di lavoro estreme e particolarmenti difficili. Sono infatti intervenuti per diverso tempo all'Aquila per il sisma avvenuto il 6 aprile 2009 e nel naufragio della nave Costa Concordia. I Vigili del Fuoco partiti oggi si metteranno a disposizione della Direzione Regionale a Bologna da cui verranno dirottati per le operazioni di soccorso nelle zone di maggiore criticità.
16:50 Un numero di sms solidale: 45500
Dalla città di Marzaglia, in provincia di Modena, il capo della Protezione civile Franco Gabrielli ha confermato l'attivazione, dalle ore 19, di un servizio di sms di solidarietà a favore delle popolazioni terremotate dell'Emilia. Si potranno donare 2 euro mandando un sms al 45500. Il servizio sarò attivato d'intesa con il presidente della Regione, Errani.
Inoltre in Senato il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Antonio Catricalà,  ha comunicato per lunedì 4 giugno "giornata di lutto nazionale". 
16:30 Nuovi aiuti nelle zone colpite dal sisma
Il Gruppo comunale di Protezione Civile e l'associazione Due Fiumi, con il supporto logistico del coordinamento provinciale di Protezione Civile delle città di Torino, Vercelli e Novara, hanno inviato, nuovi aiuti nelle zone colpite dalle scosse sismiche di questa mattina. Il campo allestito in questi giorni in località San Giacomo della Mirandola, in provincia di Modena, sarà ampliato con 800 posti letto e una lavanderia. Saranno, inoltre, collocati ulteriori generatori per implementare la produzione di energia elettrica.
14:00 Il Presidente della Regione Cota esprime il cordoglio alla popolazione emiliana
"Vorrei esprimere il più sentito cordoglio a nome di tutti i piemontesi per le vittime del nuovo evento sismico che ha colpito l'Emilia. La nostra Protezione Civile è sul posto con un campo operativo da alcuni giorni ed è a disposizione secondo necessità in coordinamento con le altre strutture operative".
13:00 Altre scosse
Alle 12,56 e alle 13 sono stati registrati due terremoti di magnitudo locale 5.3 e 5.1, localizzati dall’Ingv nel modenese a profondità intorno ai 10 km. Anche queste scosse sono state percepite in Piemonte. Le verifiche effettuate dalla Protezione Civile regionale confermano che non si sono avuti danni conseguenti.
Complessivamente, nel corso della giornata odierna, sono stati registrati oltre 70 terremoti fino alle 14 in Emilia-Romagna, di cui circa una decina di magnitudo superiore a 4.
 
11:20 Il volontario alessandrino ancora presente a San Giacomo di Mirandola sta bene

La squadra di 4 volontari del Gruppo della Protezione Civile di Alessandria era rientrata in provincia proprio ieri sera. Nel campo tende attrezzato a San Giacomo di Mirandola resta un volontario alessandrino del Servizio Emergenza Radio, che sta bene, e comunica: "presso il campo attrezzato dalla protezione civile non si registrano danni, anche se lo spavento è stato molto forte. Purtroppo in paese si registrano vittime, probabilmente operai che stavano lavorando ai cantieri".

Roberto Pascoli, responsabile della comunicazione del Comando provinciale dei Vigili del Fuoco, comunica che: "non abbiamo svolto nessun intervento in provincia a seguito del terremoto, anche se le chiamate di persone allarmate sono state molte. Sono già partite 2 unità operative con un ingegnere e i capisquadra, ma la loro partenza era già stata prevista. Nel pomeriggio partirà la colonna mobile degli specialisti in puntellamenti".

La scossa di terremoto si è propagata alle 9.06 con epicentro a Carpi a 10 chilometri di profondità e magnitudo 5.8. 
 


10:26
Protezione civile, in città nessun danno

Il sisma non ha provocato danni in città. Lo ha confermato il coordinatore della protezione civile comunale di Alessandria Cristina Sinelli. Non si hanno, al momento, notizie di situazioni di pericolo per i volontari alessandrini che si trovano proprio a Mirandola, uno dei luoghi più danneggiati dal terremoto. 
Dai 22 Centri Operativi Misti sono state segnalate le seguenti criticità: a Castelnuovo Scrivia evacuazione degli uffici comunali, ma i dipendenti, dopo un sopralluogo, sono rientrati e hanno continuato regolarmente la loro attività. A Tortona evacuati gli studenti della scuola elementare di corso Romita, dopo un sopralluogo sono stati fatti rientrare per continuare regolarmente la loro attività scolastica. Ad Arquata Scrivia, Ovada e Cassine evacuati i ragazzi delle scuole, dopo un sopralluogo sono stati fatti rientrare per continuare regolarmente l’attività scolastica. Ad Acqui Terme evacuata la scuola elementare di via San Defendente perché segnalate piccole crepe su muri non portanti, dopo un sopralluogo eseguito dal tecnico comunale e da personale della Polizia Locale, gli studenti sono stati fatti rientrare per proseguire regolarmente l’attività scolastica.


E' stata avvertita nitidamente anche in provincia di Alessandria la scossa di terremoto registrata questa mattina, attorno alle 9 in Emilia Romagna.
Secondo le prime testimonianze molti hanno sentito muovere la terra sia ad Alessandria, sia ad Acqui Terme e Novi Ligure.
Il sindaco di Alessandria Rita Rossa, in diretta tv su Rai Tre proprio nell'istante in cui i sismografi  segnalavano il movimento tellurico, ha confermato che la scossa è stata avvertita chiaramente a palazzo Municipale, dove sono caduti dei libri dagli scaffali.
Epicentro in Emilia, intensità 5.7.
Le scosse si sono avvertite in tutto il Nord Italia.
Già molte telefonate ai Vigili del Fuoco ma non si sono rilevati danni.

29/05/2012

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Grave episodio a Tortona
Grave episodio a Tortona
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Inaugurato il Bosco Rotariano
Inaugurato il Bosco Rotariano