Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Cronaca

Rapinano un cittadino magrebino, arrestati in quattro

La Polizia di Stato ha arrestato quattro italiani responsabili di vari reati, tra i quali quello di rapina, commessi ai danni di un magrebino
Oggi, venerdì 28 settembre, la Polizia di Stato ha arrestato quattro italiani responsabili di vari reati, tra i quali quello di rapina, commessi ai danni di un magrebino.
Gli Agenti della Squadra Volante della Questura, nella tarda serata di ieri, su segnalazione telefonica fatta da un cittadino extracomunitario che asseriva di essere stato appena rapinato, sono intervenuti presso lo scalo ferroviario alessandrino ove ad attenderli vi era il marocchino R.M., regolare sul territorio italiano, il quale confermava di essere stato derubato, nel corso del pomeriggio, del borsello contenente un telefono cellulare, una somma di 300 euro e diversi effetti personali tra i quali anche i documenti di identità e di essere stato successivamente malmenato, in quanto, per la restituzione del maltolto, avrebbe dovuto consegnare altro denaro.
Dalla ricostruzione degli avvenimenti emerge infatti che le trattative coi malfattori, iniziate nel pomeriggio, si sono protratte sino in serata quando, nei presso di una struttura abbandonata situata all’interno dello scalo ferroviario di Alessandria, luogo dove sarebbe stata occultata la refurtiva, R.M. veniva nuovamente aggredito e percosso. Allontanatosi con il pretesto di andare a recuperare i soldi richiesti, il marocchino, verso le ore 22.10, avvisava la Sala Operativa che inviava tempestivamente personale delle Volanti. Gli Agenti, con il concorso di personale della Sezione di Polizia Ferroviaria di Alessandria, giunti in loco hanno trovato all’interno della struttura indicata i noti Devid Mantoan, trentenne nato a Mede (Pv), Sara Piera Anedda, trentenne alessandrina, Andrea Acippa, nato a Genova nel 1993 e Tomas Anedda, alessandrino nato nel 1976, tutti riconosciuti dalla parte offesa come i responsabili dei fatti accaduti. Nel corso dell’operazione è stata rinvenuta quasi tutta la refurtiva ed i documenti personali sottratti alla parte offesa.
I quattro, già gravati da precedenti specifici in materia di reati contro il patrimonio, sono stati posti in stato di arresto ed accompagnati presso le Case Circondariali di Alessandria e Vercelli
28/09/2012

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Grave episodio a Tortona
Grave episodio a Tortona
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Inaugurato il Bosco Rotariano
Inaugurato il Bosco Rotariano