Ovada

Protezione Civile al lavoro per le aste idrometriche

Una giornata di manutenzione sulle rive dei due torrenti che attraversano la cittą: l'Orba e lo Stura. Quest'ultimo in particolare negli ultimi anni ha suscitato qualche preoccupazione
 OVADA -E’ ancora vivo il ricordo del livello del fiume Stura, pericolosamente alto nel tratto parallelo a via Voltri. Anche per questo motivo, e in vista dell’autunno, si mobilitano i volontari della Protezione Civile di Ovada che domani, sabato 30 settembre, si occuperanno della manutenzione della aste idrometriche situate in  prossimità dei torrenti Orba e Stura. A renderlo noto è il responsabile del Com di Ovada, Andrea Morchio. “Questa attività – spiega - rientra nei compiti di istituto della protezione civile, sotto la voce prevenzione.  La manutenzione delle aste idrometriche si rende necessaria per dare la possibilità agli operatori di  creare un flusso di informazioni relative all’andamento dei livelli idrometrici relativi al bacino del fiume Orba , Fiume Bormida e fiume Tanaro.

 Ovada, rientra nel piano sperimentale che Regione Piemonte, per tramite della Provincia di Alessandria , prevede l’istituzione di Presidi Territoriali di 2° Livello. La struttura ha il compito del monitoraggio del territorio , per garantire in caso di evento meteoidrologico, il corretto flusso di informazioni con le varie sale operative Provinciali Regionali e Nazionale.

29/08/2014
Redazione - redazione@ovadaonline.net