Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Ovada

Post alluvione: da rifare l'argine dello Stura

I pesanti massi di cemento, non ancorati, hanno ceduto per la forza dell'acqua. Letto del fiume di nuovo pieno di detriti. Lantero: "Speriamo non ci siano intoppi burocratici"
OVADA - E’ da rifare l’argine dello Stura. Sul nuovo muraglione lungo le rive dello Stura in via Voltri sono ben visibili i segni lasciati dalla violenta piena del 13 ottobre scorso. A dare l’allarme, se così si può dire, sono stati i residenti e i gestori delle attività commerciali a stretto contatto con il fiume. L’acqua, con la sua forza ha travolto i pesanti massi in cemento installati con l’ultimo intervento di consolidamento. E sono tornati, in gran quantità anche i detriti. “Ci stiamo già muovendo – ha dichiarato il sindaco, Paolo Lantero -. Speriamo solo di non imbatterci in troppi intoppi burocratici”. Il muraglione in pietra ha ceduto proprio nel punto in cui il corso d’acqua comincia a curvare dopo un tratto rettilineo. Questo sembrerebbe dar ragione a chi sostiene che la pulizia dei torrenti non fa che aumentare la velocità dell’acqua, creando situazioni pericolose.

 “I lavori fatti dal Comune – spiega Massimo Ravera, titolare del centro del materasso - e sollecitati anche da noi che qui viviamo o lavoriamo, sono serviti. Ma adesso non si deve aspettare. La pulizia del fiume è essenziale per evitare problemi. Sul banco degli imputati il mancato fissaggio dei blocchi di cemento, scelta effettuata, a quanto affermato dai tecnici del Comune, per a questioni ambientali e di tutela della fauna ittica.

29/10/2014

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Grave episodio a Tortona
Grave episodio a Tortona
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Inaugurato il Bosco Rotariano
Inaugurato il Bosco Rotariano