Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Serravalle Scrivia

Serravalle, contro la sosta selvaggia ora arrivano le ganasce

Giro di vite a Serravalle Scrivia contro chi lascia la propria vettura negli spazi riservati agli invalidi. Controlli più serrati anche su chi guida con il telefonino. Il sindaco Carbone: "Bene la sicurezza, i reati calano". Dati positivi anche dai Velo Ok: in pochi superano i limiti. Ma il traffico è in costante aumento
SERRAVALLE SCRIVIA – Crescono gli incidenti rilevati dalla polizia municipale a Serravalle Scrivia: nel 2017 sono stati 63, contro i 50 dell’anno precedente. E non sono passate di moda nemmeno le “cattive abitudini” – per usare un eufemismo – di darsi alla fuga dopo aver provocato un sinistro (l’anno scorso è accaduto due volte), di guidare un veicolo senza revisione (ne sono stati individuati 50) o addirittura senza assicurazione (19).

Sono i dati che emergono dal consueto rapporto sull’attività degli agenti al comando di Ezio Bassani, diffuso alla vigilia di San Sebastiano, patrono della polizia locale. D’altronde a Serravalle si concentrano in media ogni settimana 77 mila veicoli, che diventano 25 mila – ma al giorno – durante il periodo dei saldi. Sul fronte della velocità, sembrano funzionare i “Velo ok”, i cilindri arancioni collocati nei punti strategici della rete stradale: «Nelle ore diurne, solo il 5,6 per cento dei veicoli controllati transita a velocità irregolare nel centro abitato», spiega il sindaco Alberto Carbone. Anche i lavori del Terzo Valico hanno portato un ulteriore aggravio di compiti per gli uomini di Bassani, chiamati a controllare diversi trasporti eccezionali diretti ai cantieri della linea ferroviaria (348 negli ultimi due anni).

Diminuiscono le multe complessivamente elevate (824 contro le 1.165 del 2016) e di conseguenza i punti decurtati dalla patente: 889 nel 2017, rispetto ai 1.080 dell’anno precedente. Proseguono in maniera costante le verifiche negli appartamenti, per individuare situazioni irregolari o stranieri clandestini: 421 unità immobiliari sono state controllate nel 2017, oltre a 660 accertamenti sulla residenza effettiva; numeri paragonabili a quelli del 2016. L’attività di monitoraggio e di prevenzione, svolta in collaborazione con le altre forze dell’ordine, «ha portato a una lieve ma costante riduzione dell’illegalità – commenta Carbone – Sono in calo tanto le denunce che i reati accertati, frutto anche dei controlli delle persone stanziali e in transito sul nostro territorio».

Per il 2018, la polizia municipale di Serravalle annuncia battaglia contro un comportamento particolarmente odioso – la sosta selvaggia sugli spazi riservati agli invalidi – e uno particolarmente pericoloso – la guida con il telefonino in mano. «Sulle auto lasciate negli spazi gialli per invalidi useremo le “ganasce”», annunciano dal municipio. Proseguiranno anche i controlli sulle dichiarazioni di ospitalità degli stranieri. «Abbiamo aumentato la sicurezza reale in paese raggiungendo gli obiettivi che ci eravamo posti», conclude il sindaco Carbone guardando anche alla recente decisione di aumentare il numero di telecamere di sorveglianza presenti in paese.
18/01/2018

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


L'ex mercato coperto di via San Lorenzo tenta la rinascita
L'ex mercato coperto di via San Lorenzo tenta la rinascita
Il crollo del viadotto Morandi a Genova
Il crollo del viadotto Morandi a Genova
Ponte Morandi: le drammatiche immagini dopo il crollo
Ponte Morandi: le drammatiche immagini dopo il crollo
Incendio alle Capanne di Marcarolo: le operazioni dei Vigili del Fuoco
Incendio alle Capanne di Marcarolo: le operazioni dei Vigili del Fuoco
Tim Cup: Alessandria-Giana Erminio 0-1 Le foto di Gianluca Ivaldi
Tim Cup: Alessandria-Giana Erminio 0-1 Le foto di Gianluca Ivaldi
Centauri 2018: primo gruppo
Centauri 2018: primo gruppo
Inaugurazione nuovo show-room Citro?n Grandi Auto
Inaugurazione nuovo show-room Citro?n Grandi Auto
Mense: presidio sotto palazzo Rosso di lavoratori e sindacati
Mense: presidio sotto palazzo Rosso di lavoratori e sindacati
Inaugurato il progetto Lara: gli amici a 4 zampe entrano in Ospedale
Inaugurato il progetto Lara: gli amici a 4 zampe entrano in Ospedale
Uno sguardo al futuro: undici artisti indagano sul nostro domani
Uno sguardo al futuro: undici artisti indagano sul nostro domani