Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Casale Monferrato

Polizia Locale: due denunce

Identificati un writer e un uomo senza permesso di soggiorno che vendeva capi d'abbigliamento contraffatti
Due interventi della Polizia Locale di Casale Monferrato hanno portato la scorsa settimana alla segnalazione di un writer vercellese per deturpamento e imbrattamento aggravato e di un senegalese per commercio di capi d'abbigliamento contraffatti e clandestinità.
A seguito di un’intensa attività di indagine svolta dagli uomini del comandante Maurizio Prina in collaborazione con la Squadra Mobile della Questura di Vercelli si è pervenuti all'identificazione un writer vercellese di 38 anni che, nel corso dell'estate 2011, deturpò con scritte il sottopassaggio della stazione ferroviaria di Casale Monferrato e un’abitazione privata sulla provinciale 31 per Vercelli, in frazione Casale Popolo.
All'epoca dei fatti furono trasmesse denunce contro ignoti alla Procura della Repubblica: grazie agli scambi informativi sul mondo dei cosiddetti writers tra la Polizia Locale di Casale Monferrato e la Squadra Mobile della Questura di Vercelli, la settimana scorsa è stata effettuata una comparazione degli imbrattamenti perpetrati in città con analoghi episodi accaduti a Vercelli.
All'esito della comparazione con il materiale in possesso della Squadra Mobile di Vercelli non è emerso alcun dubbio circa l'assoluta identicità del carattere grafico degli imbrattamenti (costituiti da firme, in gergo "tag") lasciate dal writer vercellese, già precedentemente identificato, indicanti gli acronimi "Fetente" e "Thiago".
Il responsabile è stato pertanto segnalato all’Autorità Giudiziaria per il reato di deturpamento e imbrattamento aggravato (art. 639 codice penale).
Venerdì 2 marzo, invece, durante il mercato di piazza Castello, agenti della Polizia Locale hanno individuato un cittadino senegalese, di 50 anni, intento a esibire per la vendita capi d'abbigliamento contraffatti.
L'uomo, che alla vista degli agenti ha tentato la fuga, è stato immediatamente bloccato. Il successivo controllo ha portato al sequestro di numerosi capi d'abbigliamento contraffatti, giacche a vento, giubbotti, borse, portafogli, cinture e polo riconducibili a noti marchi d'abbigliamento come Louis Vuitton, Fendi, Gucci, Fred Perry, Moncler, Belstaff, Napapijri e Peuterey.
Dai controlli effettuati, l’uomo risultava inoltre clandestino sul territorio nazionale, pertanto è stato segnalato all'Autorità Giudiziaria per i reati in materia di contraffazione del marchio e ricettazione e per il reato di permanenza irregolare sul territorio nazionale.
“È doveroso ricordare – hanno spiegato il comandante Maurizio Prina e il vice commissario Vittorio Pugno - che in materia di contraffazione anche l'acquisto è punito dalla legge con una sanzione pecuniaria da 500 fino a 10 mila euro, qualora l'acquirente non accerti preventivamente la legittima provenienza della merce quando la condizione di chi la offre e l'entità del prezzo richiesto inducano a ritenere che siano state violate le norme in materia di origine e provenienza dei prodotti e in materia di proprietà intellettuale”.
5/03/2012
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 

Facebook

Da una cabina, una telefonata: "Si è buttato nel Tanaro"

Cronaca  | Il 118 riceve una telefonata, proveniente da una cabina telefonica di Spalto Borgoglio. "Un ragazzo si è buttato dal ponte Tiziano". Immediate le ricerche, ma sembrerebbe essere una bravata

Lesioni gravissime dopo una rissa in strada

Cronaca  | Un 44enne è stato denunciato per lesioni personali gravissime: avrebbe picchiato per futili motivi un uomo , provocandogli fratture multiple al viso, una contusione polmonare e una frattura costale

Finge una frode telematica per giustificare il prelievo dal conto

Cronaca | Protagonista della vicenda, una giovane 19enne: per nascondere ai genitori di aver prelevato 600 euro per acquistare materiale da campeggio, finge di essere vittima di una frode telematica

Detenuto aggredisce i poliziotti e tenta il suicidio

Cronaca | L'uomo, in carcere per rapina e vilipendio allo Stato, dapprima ha dato in escandescenze, lanciando bombolette di gas contro il personale di polizia penitenziaria, poi ha tentato di impiccarsi. Santilli (Sappe): "Si vive in un clima di tensione che demotiva tutto il personale"

Cade aereo appena decollato, sfiorata la tragedia

Casale Monferrato | L'incidente è avvenuto alle ore 14.30 di sabato 29 agosto al Cappa di Casale Monferrato. Nessuno degli occupanti, fortunatamente, sembra essere in pericolo di vita
Amichevole al Moccagatta tra l'undici di Scienza e la Berretti
Amichevole al Moccagatta tra l'undici di Scienza e la Berretti
Arte sui muri: come sarebbe la città?
Arte sui muri: come sarebbe la città?
L'uomo dei Cappelli
L'uomo dei Cappelli
Libarna come non l'avete mai vista
Libarna come non l'avete mai vista
L'inaugurazione della mostra Percorso dell'Anima
L'inaugurazione della mostra Percorso dell'Anima
Fabbio: Meier, un occasione per gli alessandrini di ritrovarsi
Fabbio: Meier, un occasione per gli alessandrini di ritrovarsi
Meier: posizionamento ultima arcata
Meier: posizionamento ultima arcata
Cavalcavia: tanti problemi ma nessun intervento concreto
Cavalcavia: tanti problemi ma nessun intervento concreto
Kovacic incatenato davanti al Comune chiede maggiori servizi per disabili e profughi
Kovacic incatenato davanti al Comune chiede maggiori servizi per disabili e profughi
Temporale: passaggio pedonale allagato e cartello stradale abbattuto
Temporale: passaggio pedonale allagato e cartello stradale abbattuto