Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

Perseguita l'ex ragazza, ai domiciliari un 36enne alessandrino

Perseguita la sua ex con pedinamenti continui e striscioni davanti casa, 36enne alessandrino arrestato per stalking
ALESSANDRIA - I Carabinieri di Alessandria hanno sottoposto agli arresti domiciliari A. C., di 36 anni, in esecuzione di una misura cautelare disposta dal Tribunale di Vercelli per il reato di stalking dopo che l'uomo aveva più volte violato il precedente divieto di avvicinarsi ai luoghi frequentati dalla sua ex fidanzata. Già dal maggio scorso, il Tribunale di Vercelli aveva applicato la misure del divieto di avvicinamento e dell’obbligo di dimora ad Alessandria per il comportamento persecutorio nei confronti della sua ex fidanzata, residente in provincia di Alessandria. Il 36enne, infatti, aveva era addirittura arrivato ad appendere degli striscioni con delle frasi rivolte alla ragazza di fronte alla sua abitazione, costringendola di conseguenza a cambiare stile di vita per non incontrarlo.

I Carabinieri di Ticineto, luogo di residenza della donna, nel corso dell’ultimo mese hanno potuto verificare diverse violazioni agli obblighi imposti all'uomo e, in particolare, lo hanno sorpreso a passeggiare per Casale Monferrato proprio mentre in città era presente anche la sua ex fidanzata, verificando anche che, proprio nello stesso momento sul suo profilo Facebook, il 36enne aveva scritto un post che dimostrava il pedinamento nei confronti della donna. Pochi giorni dopo, i Carabinieri sono intervenuti a casa della ragazza perché la stessa aveva visto passare l’auto del suo ex. Successivamente, ad inizio marzo, è stato nuovamente intercettato dalle forze dell'ordine mentre, sempre in auto, si trovava vicino alla casa della donna. Inseguito, A. C. è riuscito a dileguarsi, venendo però ripreso dalle telecamere di videosorveglianza del paese. Dopo le varie segnalazioni di violazione da parte dei Carabinieri di Ticineto, il Giudice di Vercelli ha quindi deciso l’aggravamento delle misure in atto perché il 36enne, con le sue continue trasgressioni, si è dimostrato chiaramente disinteressato a rispettare i provvedimenti stabiliti. Venerdì 10 l'uomo è stato sottoposto agli arresti domiciliari dai Carabinieri di Alessandria, con l'obbligo di non allontanarsi da casa per nessun motivo.
13/03/2017

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Sentiero 413: sul Monte Pracaban partendo dalle Capanne di Marcarolo
Sentiero 413: sul Monte Pracaban partendo dalle Capanne di Marcarolo
Sentiero 403: sul Monte Tobbio partendo da Voltaggio
Sentiero 403: sul Monte Tobbio partendo da Voltaggio
Sentiero 273: da Grondona a Persi attraversando la valle Spinti
Sentiero 273: da Grondona a Persi attraversando la valle Spinti
Sentiero 260: da Pertuso a Roccaforte attraversando la val Borbera
Sentiero 260: da Pertuso a Roccaforte attraversando la val Borbera
Salernitana-Alessandria, il dopo partita
Salernitana-Alessandria, il dopo partita
Sentiero 245: sul Monte Antola partendo dalla val Borbera
Sentiero 245: sul Monte Antola partendo dalla val Borbera
Sicurezza, immigrazione e disabilità: intervista all'assessore Alessandro Rolando
Sicurezza, immigrazione e disabilità: intervista all'assessore Alessandro Rolando
Piazze affollate per gli eventi dell'estate alessandrina
Piazze affollate per gli eventi dell'estate alessandrina
Monica Massone, il teatro e lo spettacolo Solo una vita
Monica Massone, il teatro e lo spettacolo Solo una vita
Riccardo Bellini e Benedetta Pallavidino, vincitori del premio Ferrero 2015, parlano della nuova edizione
Riccardo Bellini e Benedetta Pallavidino, vincitori del premio Ferrero 2015, parlano della nuova edizione