Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

Perizie contrastanti, ingegnere del Comune chiamato in tribunale

L'ingegnere del Comune Marco Neri e il progettista ingegnere Luigi Martino dovranno comparire il prossimo 6 ottobre davanti al giudice per le indagini preliminari per l'accusa di peculato relativamente ad un progetto sul cavalcavia del Cristo, mai realizzato. Secondo l'accusa, che aveva indagato a seguito di un esposto, la parcella di 110 mila euro sarebbe troppo elevata. Non è così secondo la perizia della difesa
ALESSANDRIA – Due perizie, una prodotta dall'accusa, l'altra dalla difesa, dagli esiti contrastanti. Sarà allora il gup, giudice per le indagini preliminari, Pierluigi Mela a decidere se portare l'ingegnere Marco Neri (nella foto) e il progettista ingegnere Luigi Martino davanti ad una corte del tribunale di Alessandria, il prossimo 6 ottobre. I fatti risalgono al 2006, quando Martino fu incaricato di redigere un progetto per il cavalcaferrovia di viale Brigata Ravenna. Un progetto “complesso”, sostiene la difesa, perchè avrebbe implicato anche il blocco del traffico ferroviario.
Per il progetto, in realtà mai realizzato, fu convenuta un compenso da 110 mila euro, fattura effettivamente pagata dal comune con determina del dirigente Marco Neri, descritta come “progetto preliminare, definitivo, esecutivo e direzione dei lavori”. Nel frattempo, cambia la giunta comunale.
Ma, sosterrebbe l'accusa, poiché i lavori non vennero mai eseguiti, non ci può essere stata alcuna “direzione”.
Per valutare la congruità dell'importo pagato, il pm aveva fatto fare una perizia la quale indicava come somma congrua 30 mila euro.
Per contro, la perizia fatta eseguire dalla difesa (Luca Gastini per Neri e Dario Cavalli per Martino) dall'Ordine degli ingegneri di Torino, che dipende dal ministero di Grazia e Giustizia, indicava come la somma richiesta per la redazione del progetto fosse non solo congrua, ma addirittura inferiore alle tariffe in vigore.
Sulla stessa vicenda era stata avviata anche un'indagine interna del comune. I commissari, il segretario generale e due dirigenti, ritenettero di non prendere provvedimenti disciplinari.
“Sono demoralizzato – commenta Marco Neri – ma comprendo le motivazioni pubblico ministero. Mi auguro che il gup entri nel merito tecnico delle perizie, si tratta di progetti complessi. Ritengo che possa magari essere disposta una terza perizia che faccia chiarezza. Sono fiducioso nella giustizia.”
Intanto il progetto resta fermo nei cassetti del comune, in attesa direperire i fondi perportarlo a termine e dare la possibilità ai residenti di Cristo di essere collegati con il resto della città. 
29/07/2015

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa