Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Arquata Scrivia

No Tav, forze concentrate a Radimero

Giornata di preparazione per gli attivisti del movimento contrario alla realizzazione dell'opera ferroviaria: oggi, mertedì 9, verrà allestito un campeggio a Radimero, mentre per mercoledì è previsto nel terreno sul quale dovrà essere portata la "talpa", macchinario per creare il tunnel. Nessun presidio a Serravalle
ARQUATA SCRIVIA - Gli attivisti del movimento contrario alla realizzazione dell'opera ferroviaria si preparano alla giornata di espropri, previsti per mercoledì 10. Le "forze" saranno concentrate ad Arquata, in particolare nel terreno di Radimero, dove le aziende che lavorano per conto del consorzio di imprese per la realizzazione del terzo valico dei Giovi dovranno portare a giorni la “talpa”, il macchinario che realizzerà il tunnel di valico. Parte dell'area è “occupata” dal presidio permanente dei No Tav.

"Sarà una resistenza pacifica e molto determinata nell’impedire che i tecnici del Cociv possano raggiungere le aree a rischio esproprio", annunciano gli attivisti. Da questa sera, martedì 9, alle 18, verrà allestito un campeggio libero proprio a Radimero. Da Bussoleno, in Val Susa, è previsto l'arrivo di un autobus di attivisti, impegnati nella battaglia parallela contro l'alta velocità.

Lo scorso luglio, ad attendere i manifestanti, c'era un consistente spiegamento di forze dell'ordine in assetto anti sommossa. Tenuto conto dell'importanza strategica del terreno per l'avvio dei lavori è possibile che, all'appuntamento di domani, mercoledì, ci sia un analogo spiegamento. La zona resta distante circa un paio di chilometri dal centro abitato di Arquata che, pertanto, non ha assunto particolari precauzioni.

Non ci sarà, invece, il presidio a Serravalle Scrivia, a difesa del terreno di “Sandro”, un attivista mancato recentemente. Gli eredi di Sandro Bolgiani, questo il nome del militante, tra i fondatori dei comitati No Tav, si sarebbero infatti accordati con Cociv per la vendita regolare del terreno, un’area che sarà utilizzata per realizzare una strada di collegamento tra il cantiere di Radimero al deposito di smarino di Libarna.

Rinviato a futura data l'esproprio di un terreno a Pozzolo Formigaro, acquistato dal Movimento No Tav. Secondo Cociv oltre il 50% degli espropri relativi al primo e a parte del secondo lotto ha avuto esito positivo. Per il consorzio si tratta di una lotta contro il tempo, viste le sollecitazioni che arrivano da Roma, pronta a finanziare parte del terzo lotto con i fondi recuperati dal decreto "Sblocca Italia".
 
9/09/2014

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa