Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Valenza

Aggredisce e minaccia una donna per prenderle i soldi: arrestato

Rapina aggravata, porto abusivo di oggetti atti a offendere e lesioni personali: un uomo è in carcere in attesa della convalida dell'arresto
VALENZA - I Carabinieri hanno arrestato per rapina aggravata, porto abusivo di oggetti atti ad offendere e lesioni personali E.M., 30 anni, già noto alle forze di polizia. La sera del 28 gennaio, intorno alle 22, è giunta al 112 una richiesta di aiuto da parte di una donna di 43 anni che riferiva di essere stata aggredita da un giovane che lei conosceva, il quale l’aveva attesa sul pianerottolo di casa sua, l’aveva aggredita con violenza utilizzando anche un coltello e l’aveva costretta a consegnare il denaro in suo possesso. Mentre i Carabinieri si recavano sul posto per accertare quanto accaduto, a circa 100 metri dal luogo del fatto hanno notato l'uomo indicato come l’autore della rapina, che camminava per strada. I militari gli hanno tagliato la strada con l’auto di servizio per fermarlo, ma quest’ultimo si dava alla fuga a piedi per le vie limitrofe. I Carabinieri a quel punto lo hanno inseguito sia con l’auto di servizio sia a piedi per il centro cittadino, riuscendo a raggiungerlo e a bloccarlo poco dopo.

Durante la fuga l'uomo ha gettato per terra due portafogli che successivamente sono stati recuperati e, una volta fermato, è stato sottoposto a immediata perquisizione e trovato in possesso dei documenti, di una banconota da 20 euro e di altri oggetti di proprietà della vittima. A quel punto i Carabinieri hanno ricostruito la vicenda attraverso la denuncia della donna la quale ha riferito che, mentre tornava a casa, sul pianerottolo della sua abitazione ha trovato l'uomo il quale l'ha afferrata per il giubbotto, spintonava e graffiata sul collo, minacciandola di consegnare il denaro che aveva con sé. La donna ha urlato per richiamare l’attenzione di qualcuno e quel punto E.M. le ha puntato un coltello alla gola, minacciando di ammazzarla se non avesse smesso di urlare. La donna è riuscita a divincolarsi e ha tentato di scappare, ma è stata raggiunta e bloccata nuovamente dall'uomo, il quale l'ha costretta a consegnargli il denaro che aveva, 20 euro. A quest’ultima parte dell’evento hanno assistito anche due condomini che, allertati dalle urla della donna. A quel punto l'uomo si è dato alla fuga e, pochi metri dopo, ha incrociato la pattuglia dell’Arma che stava intervenendo. Il coltello utilizzato per commettere la rapina non è stato ritrovato mentre invece sono stati recuperati i due portafogli gettati per strada, poi restituiti alla vittima.

L’uomo è stato così arrestato per i fatti commessi e accompagnato presso il carcere Cantiello e Gaeta di Alessandria in attesa della convalida dell’arresto.
30/01/2015

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa