Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Cronaca

La minaccia per farla rubare nei supermercati

La polizia di Alessandria ha arrestato un 37enne senza fissa dimora che ha minacciato più volte una coetanea costringendola a commetere furti in vari supermercati della città
ALESSANDRIA - Da qualche giorno erano pervenute segnalazioni agli uffici della Squadra Mobile di Alessadria su due persone, un uomo ed una donna, che si aggiravano in alcuni supermercati cittadini con il probabile intento di commettere furti all'interno degli esercizi. L’attenzione degli operatori era stata particolarmente sollecitata dalla circostanza che, secondo quanto informalmente riferito, la donna è stata sistematicamente minacciata dall’uomo al fine, proprio, di entrare negli esercizi commerciali e di asportare merce dagli scaffali.
Gli agenti della Sezione Criminalità Diffusa della Squadra Mobile hanno iniziato così una attività d’indagine mirata, concentrando l’attenzione su alcuni soggetti che frequentano abitualmente i giardini pubblici e che sono dediti al taccheggio nei supermercati.

Nel corso di questa attività sono stati individuati due soggetti, un tunisino senza fissa dimora ed una donna alessandrina, entrambi 37enni, che abitualmente stazionano sulle panchine dei giardini ed il cui reciproco atteggiamento, quello intimidatorio di lui e quello succube di lei notato nel corso dei servizi di appostamento svolti dagli agenti, è sembrato corrispondere alle segnalazioni.
Nel pomeriggio di lunedi, gli operatori della Squadra Mobile, dopo aver notato la donna entrare in un noto supermercato della zona centrale di Alessandria per poi uscirne e consegnare alcune bottiglie di superalcolici al tunisino che l’aspettava all’esterno dell’esercizio, hanno deciso di intervenire e di fermare i due soggetti.

La ricostruzione dei fatti, le testimonianze raccolte, comprese quelle della stessa donna che sostanzialmente ha confermato le continue minacce rivoltele dal tunisino per costringerla a commettere i furti, unitamente al probabile stato di disagio mentale di cui la stessa donna sembrerebbe affetta, hanno indotto gli agenti ad arrestare l’uomo in relazione al reato di “violenza e minaccia per costringere a commettere un reato”.
L’arrestato, nella mattinata di martedi, sarà posto innanzi all’Autorità Giudiziaria per il giudizio direttissimo.

27/08/2013

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 

Facebook


Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa