Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Cronaca

L'anziano proprietario è in casa di riposo, una coppia ne approfitta e occupa l'abitazione

Nei giorni scorsi è arrivata ai militari la denuncia di un anziano, ospite di una casa di riposo di Solero in quanto disabile. L'uomo ha spiegato ai Carabinieri che dal mese di giugno del 2015 due persone, ovvero i due denunciati, stavano occupando abusivamente la sua abitazione a Spinetta Marengo
PROVINCIA - I Carabinieri di Solero e di San Giuliano Vecchio hanno denunciato per invasione di edifici e furto due cittadini italiani, un uomo di 47 anni e una donna di 22 anni. Nei giorni scorsi è arrivata ai militari la denuncia di un anziano, ospite di una casa di riposo di Solero in quanto disabile.

L'uomo ha spiegato ai Carabinieri che dal mese di giugno del 2015 due persone, ovvero i due denunciati, stavano occupando abusivamente la sua abitazione a Spinetta Marengo, assegnatagli tre anni orsono dall’ATC. La vittima conosceva già il 47enne, alcune volte ospitato in casa propria. Da quando però l'anziano si è trasferito nella casa di riposo di Solero, il 47enne e la sua compagna 22enne hanno deciso di occupare abusivamente il suo alloggio, danneggiando la serratura di casa esistente per poi sostituirla. Il 47enne raccontava in giro di essere ospite del proprietario per evitare di essere allontanato di casa dalle forze dell’ordine e che l’uomo utilizzava i documenti trovati in casa, ovvero la carta d’identità e il codice fiscale, per stipulare contratti o finanziamenti a suo nome. Inoltre, l’uomo si era impossessato del computer portatile del proprietario che ormai non veniva più usato.

A quel punto il 26 agosto i militari di Solero sono intervenuti con i militari di San Giuliano Vecchio a Spinetta Marengo nell’abitazione in questione dove effettivamente si trovava la coppia. I Carabinieri hanno quindi potuto accertare che la casa risulta di proprietà dall’ATC e assegnata all’uomo che si trova nella casa di riposo di Solero per motivi di salute. Durante la perquisizione domiciliare sono stati trovati i documenti personali subito restituiti alla vittima, non trovando però il computer portatile che il 47enne ha ammesso di avere ceduto ad altra persona. I militari hanno richiesto l'intervento sul posto del personale ATC. I due abusivi sono stati allontanati dopo avergli consentito loro di prendere tutti i beni personali. Dagli operatori dell’ATC è stata anche cambiata la serratura di casa e la nuova chiave di casa consegnata dai militari alla vittima per consentirgli di rientrare in possesso dell’abitazione.
31/08/2016

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa