Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Tortona

Intossicazione alla Lisino: tra una settimana i risultati delle analisi

Solo cinque giorni dopo l'intossicazione alimentare avvenuta alla casa di riposo il 25 dicembre arrivano conferme dall'Asl. Ma solo gli esiti delle analisi condotte dal Nas Carabinieri e l'indagine della Procura indivdueranno responsabilità
TORTONA - Adesso è ufficiale. Anche se l'Asl non usa termini di assoluta certezza, limitandosi a “verosimile tossinfezione alimentare” la situazione verificatasi il 25 dicembre presso la residenza assistenziale Leandro Lisino, si può affermare con certezza che i numerosi ricoveri ospedalieri degli anziani ospiti e di alcuni parenti sono stati dovuti a qualche cibo presente nel pranzo di Natale. Con insolito e inspiegabile ritardo, solo ieri è arrivata una nota dell'Asl che ha ribadito che “I pazienti ricoverati presso l’ospedale di Tortona sono stati sottoposti agli esami specifici per l’individuazione dell’agente patogeno responsabile dei sintomi”, per “accertare la causa dell’episodio collettivo gastroenterico” e sottolineando come la residenza assistenziale, di proprietà della Fondazione Cassa di Risparmio di Tortona e gestita dalla Kursana sia “stata più volte oggetto degli ordinari controlli da parte della Commissione di Vigilanza e degli altri competenti servizi dell’Azienda, senza alcun rilievo significativo di carattere igienico – organizzativo”.

Occorrerà comunque almeno una settimana per avere informazioni precise in merito ai rilievi e all'individuazione di eventuali responsabilità. E queste responsabilità possono essere diffuse, dal momento che l'indagine della procura della Repubblica di Alessandria e le verifiche del Nas dei carabinieri hanno permesso di risalire sia al cibo preparato che agli acquisti, per cui è in corso di accertamento l'intera filiera che va dall'approvvigionamento delle risorse, alla società privata cui è affidato il servizio di mensa e alle cucine in cui il prodotto viene preparato per la somministrazione.

Le persone intossicate risultano circa una trentina, anche se talvolta si parla di oltre cinquanta, inserendovi anche coloro che hanno dichiarato di non essersi sentiti bene per semplificare le procedure della denuncia. La gravità dei sintomi è risultata variabile, a seconda delle patologie di cui ciascun individuo soffriva: l'intossicazione infatti in un organismo sano si risolve con qualche attacco di dissenteria, ma trattandosi di persone anziane e spesso affette da ogni genere di disturbi, le reazioni sono state differenti. La quasi totalità dei ricoveri si è comunque esaurita in un giorno o due al massimo per poi fare rientrare i pazienti alla residenza; solo tre persone sono ancora all'ospedale di Tortona ma in semplice osservazione e non in rianimazione come riferivano le voci incontrollate diffusesi nel vuoto di comunicazione, ripetiamo, inspiegabile, da parte di Asl e residenza sanitaria. Una persona è però deceduta, la novese Angelina Lucato, per la quale sarà l'autopsia nei prossimi giorni a dichiarare la causa della morte, se cioè legata direttamente all'intossicazione o ad altre patologie di cui soffriva.

 

 

 
31/12/2013
Stefano Brocchetti - redazione@tortonaonline.net

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Grave episodio a Tortona
Grave episodio a Tortona
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Inaugurato il Bosco Rotariano
Inaugurato il Bosco Rotariano