Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Novi Ligure

"Il chicco di grano che muore produce molto frutto": il commosso addio a Simone

Chiesa gremita a Novi Ligure per l'estremo saluto a Simone Dispensa. Centinaia i ragazzi: il loro dolore affidato agli striscioni ("Esempio di vita") e a una lettera. Fino all'ultimo il 18enne malato ha voluto pensare agli altri: le eventuali offerte in sua memoria saranno devolute alle suore missionarie
NOVI LIGURE – «Se il chicco di grano caduto in terra non muore, rimane solo. Se invece muore, produce molto frutto». Ha scelto una citazione dal Vangelo di Giovanni don Giuseppe Turrici per ricordare il giovane Simone Dispensa, l’ex studente del liceo Amaldi di Novi Ligure morto a 18 anni per un sarcoma osseo. I suoi compagni di classe si erano vaccinati in massa per permettergli di tornare a scuola nonostante le terapie a cui doveva sottoporsi avessero messo a dura prova il suo sistema immunitario.

Nella chiesa del Sacro Cuore gremita da centinaia di persone, don Giuseppe si è rivolto alla famiglia, distrutta dal dolore, ma soprattutto ai ragazzi, ai studenti, agli amici: «Simone rimarrà per sempre con voi, ciascuno lo porterà con sé nel proprio cuore, insieme al suo insegnamento: che la vita va vissuta, che non bisogna arrendersi. Il tempo passerà, il dolore prima o poi si attenuerà, ma il ricordo di questo ragazzo così forte sarà per voi un esempio costante».

«Esempio di vita» c’era scritto infatti su uno dei grandi striscioni che i suoi compagni sorreggevano in chiesa, in nero e in blu, i colori della squadra del cuore di Simone: tante le bandiere dell’Inter, che il 18enne sperava prima o poi di poter rivedere a San Siro. All’omelia di don Giuseppe è seguito il commosso ricordo degli amici, che hanno affidato a una lettera tutto il proprio dolore e il proprio amore: «Dovunque tu sia, speriamo che ora stia meglio». «Per me sei stato e sarai sempre unico», ha scritto la fidanzata Natalie. Per desiderio dello stesso Simone, le eventuali offerte dedicate alla sua memoria saranno devolute alle suore missionarie in Bolivia.
24/09/2018

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Stefano Guala è l'imprenditore dell'anno
Stefano Guala è l'imprenditore dell'anno
Io lavoro 2018: occasione straordinaria per far incontrare domanda e offerta
Io lavoro 2018: occasione straordinaria per far incontrare domanda e offerta
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Alessandria-Robur Siena 1-1, le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Robur Siena 1-1, le foto di Gianluca Ivaldi