Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Casale Monferrato

Domani l'addio di Casale Monferrato ad Augusto Pizzamiglio

Vasto cordoglio in città. Oggi la camera ardente a palazzo San Giorgio
CASALE MONFERRATO - Si svolgeranno domani, giovedì 27 giugno, i funerali dell'assessore Augusto Pizzamiglio scomparso ieri all'ospedale Santo Spirito. Le esequie verranno celebrate nella Cattedrale di Sant'Evasio alle ore 11, dove il corteo dell'ultimo addio giungerà dal municipio. con partenza alle ore 10.30.  La sala consiliare viene disposta oggi, mercoledì, dalle ore 16 alle 23, come camera ardente, mentre il rosario sarà recitato questa sera alle ore 21, in Duomo. Al termine verrà tumulato a Milano, città nella quale era nato 60 anni fa.
La scomparsa dell'assessore ha suscitato un grande cordoglio.  Nonostante fosse ammalato da tempo di tumore, aveva sempre affrontato di petto la malattia ed era stato "sul pezzo" sino all'ultimo. Ancora due fine settimane fa era stato protagonista della premiazione del Torchio d'Oro e solo domenica non era intervenuto, ufficialmente "perché indisposto" alla inaugurazione del totem e della opera interattiva per le Botteghe Storiche. E ancora martedì avrebbe dovuto partecipare alla riunione di giunta, ma il destino per lui è stato diverso.
Lascia la moglie Valentina, i due figli avuti dal primo matrimonio e la sorella. Milanese di nascita, aveva scelto di vivere a Casale Monferrato e quattro anni fa era stato nominato assessore, su designazione della Lega Nord, nella giunta di Giorgio Demezzi con deleghe a turismo, manifestazioni, grandi eventi, rapporti con il Monferrato, Eventi e Mondo, azioni di valorizzazione turistica a livello regionale, nazionale ed internazionale, comunicazione, marketing territoriale, Casale capitale del Monferrato ed attività economiche. Tra le sue realizzazioni molte iniziative al Castello Paleologo, in particolare rivolte all'arte moderna, e tutte comunque finalizzate a promuovere Casale ed il suo ruolo nel Monferrato, il gemellaggio con Mantova, realizzato in poco tempo dopo i tentannamenti delle giunte precedenti, lo sviluppo del progetto delle Botteghe Storiche. Tra le moltissime attestazioni di stima e cordoglio è arrivata anche quella del presidente della Regione Piemonte, Roberto Cota.
26/06/2013

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Grave episodio a Tortona
Grave episodio a Tortona
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Inaugurato il Bosco Rotariano
Inaugurato il Bosco Rotariano