Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Cronaca

Corsi fantasma per facchini, in due andranno a processo, tre hanno patteggiato

In cinque sono accusati e truffa e falso per un corso di aggiornamento nel settore logistica a movimento merci per un corso mai partito, ma per il quale una cooperativa di Rivalta aveva ottenuto un finanziamento statale. Tre degli imputati hanno patteggiato
 CRONACA – In cinque, soci di una cooperativa di Rivalta Scrivia, la Bps, erano finiti nei guai per un finanziamento di 250 mila euro circa del ministero delle Infrastrutture per l'organizzazione di un corso, rivolto a 147 addetti, mai partito.
Ieri, davanti al Gup di Alessandria, uno dei cinque, Stefano Pancamo, ha patteggiato la pena ad un anno e quattro mesi; altri due, Manuela Bo e Lorenzo Basilio, con un ruolo considerato minore, avevano già patteggiato un anno di pena. Il procedimento resta aperto per i soci fondatori Nino Borsani e Sandro Basilio, che andranno a giudizio con rito ordinario nel marzo 2020.

L'indagine che ha portato i cinque davanti al tribunale, era partita da un controllo della Guardia di Finanza e si era conclusa nel 2017.
Centoquarantasette operai risultavano iscritti e frequentanti un corso, tra il 2012 e il 2013, per “acquisire competenze tecniche e professionali per innalzare gli standard di sicurezza nei settori dell’autotrasporto, del facchinaggio e della movimentazione merci” presso la Bps. Dall'inchiesta emerse però come mai nessuno partecipò alle lezioni, nonostante le firme fossero annotate su un registro delle presenze. Non per cattiva volontà degli iscritti, che neppure sapevano del corso, ma perchè le lezioni, per il quale la cooperativa aveva ottenuto il finanziamento dal ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, non si erano mai tenute.
I registri con le firme e con dati che l'accusa ritiene falsificati, però c'erano. Le fiamme Gialle avevano anche appurato l'emissione fatture attestanti l’acquisto di beni e servizi mai effettivamente ricevuti.
13/10/2018

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Inaugurato il Bosco Rotariano
Inaugurato il Bosco Rotariano
Stefano Guala è l'imprenditore dell'anno
Stefano Guala è l'imprenditore dell'anno
Io lavoro 2018: occasione straordinaria per far incontrare domanda e offerta
Io lavoro 2018: occasione straordinaria per far incontrare domanda e offerta
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini