Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Valenza

Coltellata al collo, valenzana arrestata per l'aggressione al parcheggio. Raptus per un debito?

In un lago di sangue sia la vittima sia l'arrestata si sono presentati al presidio sanitario dell'ex Mauriziano, scendendo dalla stessa vettura. L'uomo non sarebbe più in pericolo di vita. Proseguono le indagini per far luce sull'accaduto.
VALENZA - Se la lama si fosse spostata anche solo di pochi centimetri forse adesso non staremo qui a parlare di tentato omicidio, ma di vero e proprio delitto: la coltellata alla vena giugulare sferrata da una 58enne ad un conoscente che ha affrontato in un parcheggio della città poteva essere letale.

Lui, Angelo Bellotti, 61 anni, artigiano marmista, è ancora ricoverato in prognosi riservata all'ospedale di Alessandria, dopo essersela vista veramente brutta. La donna che lo ha aggredito è stata arrestata ed ora si trova nel carcere di Vercelli.

Renata Zaghetto, 58 anni, dovrà rispondere ad un po' di domande degli inquirenti, visto che tanti tasselli del puzzle non quadrano. Le due versioni non coincidono, Carabinieri e Magistrati dovranno far luce sulla vicenda dai contorni pulp degno di un film horror, nel fine settimana di Halloween.

Venerdì 28 ottobre, verso sera, i sanitari dell'ex ospedale Mauriziano hanno visto arrivare un furgoncino, dal quale sono scesi prima l'uomo, zuppo si sangue, che ovviamente chiedeva aiuto. Dalla stessa vettura è scesa anche la donna, insanguinata e in stato confusionale, che teneva in mano un coltello. Uno di quelli che compongono i set infilzati nei ceppi di legno. Proprio quell'arnese da cucina, trasformato in arma micidiale, mancava da casa della signora.

 
I due si conoscevano, e secondo la prima ricostruzione dei militari la donna gli doveva un po' di soldi: 18-20 mila euro, che proprio quella sera Bellotti ha chiesto indietro.

La coppia si era così incontrata nel parcheggio del cimitero, tra via Michelangelo e via Raffaello. Forse per paura che raccontasse del debito alla sua famiglia, Renata Zaghetto ha finto di abbracciarlo per salutarlo, ed avrebbe vibrato quindi la coltellata. Ne è nata una lite, con Bellotti che cercava in tutti i modi di risalire in auto, e lei che voleva strappargli le chiavi per evitare che fuggisse.

Alla fine il ferito ha trovato la forza per guidare fino all'ex Mauriziano, con Zaghetto salita a bordo in un disperato tentativo di fermarlo. Tra lo sconcerto del personale medico, la donna è scesa per seconda, e subito dopo è stata arrestata perché ritenuta responsabile dell'aggressione quasi fatale. 

Lei, in modo confuso, nega le responsabilità. Resta da capire il vero movente: è davvero solo una questione di soldi? E quale relazione hanno veramente i due, tanto da legarli in quel prestito a quattro zeri, se hanno famiglie diverse? Domande a cui i carabinieri cercheranno di rispondere nei prossimi giorni.
 
29/10/2016

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Alessandria-Robur Siena 1-1, le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Robur Siena 1-1, le foto di Gianluca Ivaldi
Festival Adelio Ferrero 2018, intervista a Roberto Lasagna e Barbara Rossi
Festival Adelio Ferrero 2018, intervista a Roberto Lasagna e Barbara Rossi
Festa a 4 zampe a Cascina Rosa
Festa a 4 zampe a Cascina Rosa