Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Acqui Terme

Censimento: attenzione agli abusivi

I responsabili dell’Ufficio Comunale di Censimento avvertono la cittadinanza di prestare attenzione alle truffe. I rilevatori nominati dal Comune di Acqui Terme non sono ancora operativi sul territorio.
È stato segnalato agli uffici comunali che persone non autorizzate approfittano delle operazioni censuarie per contattare le famiglie e cercare di introdursi nelle abitazioni private. I responsabili dell’Ufficio Comunale di Censimento avvertono la cittadinanza di prestare attenzione alle truffe. I rilevatori nominati dal Comune di Acqui Terme non sono ancora operativi sul territorio. A partire dal 21 novembre i rilevatori scenderanno in campo soltanto per recuperare, porta a porta, i questionari non compilati on line o non restituiti spontaneamente dai cittadini acquesi. I rilevatori autorizzati saranno muniti di tessere identificativa con fotografia, saranno tenuti a declinare le proprie generalità e a fornire aiuto alla compilazione.
Ogni altro soggetto è da ritenersi abusivo. In caso di dubbi sull’identità del rilevatore, o più in generale per avere informazioni, si consiglia di contattare il Centro comunale di raccolta (telefono 0144 / 770311). Chi ha già compilato il questionario on line o lo ha consegnato in Comune oppure all’ufficio postale non riceverà nessuna visita a domicilio. Intanto prosegue la raccolta dei questionari presso il Centro comunale di raccolta ubicato nel cortile interno di Palazzo Levi, a piano terreno, aperto dal lunedì al venerdì al mattino (8,30-12,30) e al pomeriggio (14,30-18,30).
Presso il Centro comunale di raccolta un team di rilevatori è a disposizione per fornire chiarimenti e assistenza alla compilazione del questionario on line o del tradizionale questionario in formato cartaceo. Si ricorda infine che la partecipazione al censimento è un dovere civico e un obbligo di legge. I cittadini sono tenuti a rispondere al questionario per consentire all’Istituto Nazionale di Statistica di conteggiare la popolazione italiana e di conoscerne le caratteristiche. In caso di mancata compilazione si rischia di incorrere in una sanzione pecuniaria da un minimo di euro 206,00 ad un massimo di euro 2.065,00, a norma dell’art. 7 del D. Lgs. n. 322/1989, nonché nella cancellazione dall’anagrafe comunale.
27/10/2011

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Grave episodio a Tortona
Grave episodio a Tortona
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Inaugurato il Bosco Rotariano
Inaugurato il Bosco Rotariano