Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Gavi

Caso vigili, interrogazione dell'opposizione

Livio Destro e Manuela Barisone, esponenti del gruppo "Gavi Futura", hanno chiesto al sindaco Nicoletta Albano e al segretario Giovanna Sutera chiarimenti sugli agenti della municipale assunti dal comune attraverso un bando dove hanno preso parte solo i due vincitori
GAVI - Interrogazione dei consiglieri comunali di opposizione Livio Destro e Manuela Barisone sul caso vigili a Gavi. Gli esponenti del gruppo consiliare “Gavi futura” hanno chiesto al sindaco Nicoletta Albano e al segretario comunale Giovanna Sutera chiarimenti sulla vicenda che ha visto coinvolti i due agenti assunti dal Comune un anno fa con un bando al quale hanno preso parte solo i due vincitori. Uno dei partecipanti era tra l’altro già operativo in municipio con contratti trimestrali rinnovati nel tempo.

Scrivono Destro e Barisone: “È stata segnalata un’assenza prolungata dal servizio dei due agenti di polizia municipale assunti dal Comune di Gavi tramite il bando pubblicato alla fine del 2012. Segnalata inoltre in municipio la presenza della Guardia di Finanza per l’acquisizione di atti riferiti all’attività della polizia municipale. Chiediamo di conoscere il motivo dell’assenza dal servizio dei due agenti e se durante questo periodo costoro risultano comunque stipendiati dal Comune. Inoltre, se i due agenti, dopo l’assunzione, hanno partecipato al corso previsto per legge per diventare agenti di polizia municipale a tutti gli effetti e hanno superato le eventuali prove del corso. L’intervento della Guardia di Finanza è realmente avvenuto? Ha attinenza con l’assenza dei due agenti?”.

I consiglieri di opposizione hanno quindi chiesto al primo cittadino e al segretario “se gli altri agenti di polizia municipale hanno mai partecipato a corsi di aggiornamento. Nel qual caso chiediamo copia dei documenti che attestino la partecipazione ai corsi”. Risulta infatti che anche i vigili già entrati in ruolo devono frequentare corsi di aggiornamento, senza i quali non possono ottenere progressioni di carriera.
Le due persone assunte un anno fa dovrebbero aver cominciato il corso organizzato dalla Regione a Asti per diventare vigili a partire da martedì 17 dicembre, fino a marzo. In molti a Gavi si chiedono se le multe comminate dai due agenti durante quest’anno siano valide o meno. Dovrà essere probabilmente un giudice a stabilirlo se qualcuno presenterà eventualmente ricorso.

 
26/12/2013
Giampiero Carbone - g.carbone@ilnovese.info

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Grave episodio a Tortona
Grave episodio a Tortona
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Inaugurato il Bosco Rotariano
Inaugurato il Bosco Rotariano