Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Ovada

Campus Morrione: alcool e droghe in Provincia, studenti a lezione dal SerD

Lo scorso fine settimana, presso i locali dell'Istituto Scolastico Casa di Carità Arti e Mestieri, gli studenti di alcuni istituti ovadesi hanno preso parte al campus di giornalismo organizzato dal presidio ovadese di Libera e intitolato alla memoria del compianto creatore di Rai News 24.

OVADA - Due giorni di riflessioni, analisi e incontri con i professionisti del settore editoriale (media), sanitario e culturale. E’ andato in scena lo scorso fine settimana, presso i locali dell'Istituto Scolastico  Casa di Carità Arti e Mestieri, il campus di giornalismo organizzato dal presidio ovadese di Libera e intitolato alla memoria di Roberto Morione, creatore di Rai News, che ha coinvolto poco più di 80 studenti. Nel corso della due giorni si sono trattati diversi argomenti, tutti riguardanti perlopiù le dipendenze nell’età adolescenziale, dal cellulare, all’alcool alle droghe leggere. S ullo sfondo la situazione della nostra provincia, delineata dagli operatori di Asl Al. Nel pomeriggio di sabato la dottoressa Valeria Zavan, AslAl e SerD di Novi (nella foto), coinvolto i ragazzi in un lavoro utilizzando alcune domande che fanno parte di un questionario somministrato ad operatori, medici, giornalisti e pazienti: quesiti sui principali luoghi comuni sulle sostanze e la dipendenza in genere con i ragazzi che hanno discusso in gruppo per poi fornire una risposta condivisa.

Quanto alle sostanze più diffuse tra coloro che si rivolgono ai SerD, al primo posto ancora l'eroina, poi la cocaina, i cannabinoidi ed infine allucinogeni, anfetamine e simili. “I nostri servizi – hanno spiegato nella mattinata di domenica Cecilia Forti e Stefano Massobrio del SerD di Alessandria - seguono circa 2200 pazienti, il 70%dei quali tossicodipendenti. Poi ci sono gli alcolisti ma cresce il numero di pazienti affetti da problemi con il gioco e l’abuso di internet”. Una quota, secondo gli operatori, largamente sottostimata perché molti non cercano aiuto e cure per pudore e vergogna verso la loro situazione. Fabio Scaltritti, Comunità di San Benedetto al Porto di Alessandria, ha illustrato la differenza tra regolamentazione, liberalizzazione, legalizzazione, portando molti esempi di cosa succede in altri Paesi che hanno imboccato la strada della legalizzazione, sia della cannabis che di altre sostanze. Su richiesta dei ragazzi, ha spiegato i punti essenziali del testo di legge approvato dalla Camera la scorsa settimana.

28/10/2017

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa