Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Padova

Bilancia, primo giorno fuori dal carcere per il killer della Barbellotta

Per la prima volta dopo vent'anni, il serial killer Donato Bilancia ha ottenuto un permesso per uscire dal carcere e far visita alla tomba dei genitori. A Bilancia sono attribuiti 17 omicidi, tra cui quello dei due metronotte avvenuto a Novi Ligure il 24 marzo 1998
PADOVA – Per la prima volta dopo vent’anni, il serial killer Donato Bilancia ha ottenuto un permesso per uscire dal carcere e far visita alla tomba dei genitori a Nizza Monferrato, ovviamente scortato dalle forze dell’ordine. A Bilancia sono attribuiti 17 omicidi tra il 1997 e il 1998, puniti con 13 ergastoli.

Tra questi, c’è il duplice omicidio dei metronotte Massimiliano Gualillo e Candido Randò, avvenuto a Novi Ligure il 24 marzo 1998. Quella notte, alla Barbellotta, Bilancia si appartò con la transessuale Lorena nel parco di villa Minerva, all’epoca disabitata perché erano in corso lavori di ristrutturazione. Quando sopraggiunsero le due guardie giurate, Bilancia sparò ad entrambe. Poi inseguì nel parco la trans e la colpì con svariati proiettili, credendo di aver uccisa. Successivamente tornò all’auto e con un colpo alla testa finì i due metronotte, dandosi alla fuga.

Ora Bilancia sta cercando di uscire dal carcere. I suoi legali hanno presentato un ricorso in Cassazione: chiedevano che i suoi reati fossero giudicati con il rito abbreviato, una possibilità, nel caso di omicidio volontario, introdotta successivamente alla condanna dell’uomo. Il ricorso però è stato respinto.

Nel frattempo Donato Bilancia nel carcere di Padova, dove è rinchiuso, studia. Lo scorso anno si è diplomato ragioniere con 83 centesimi. Ora è iscritto all’università al corso di laurea in Progettazione e gestione del turismo culturale.
17/11/2017

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Bando Idealitu: aspettiamo le vostre idee!
Bando Idealitu: aspettiamo le vostre idee!
Commemorata la rivolta nel carcere di Alessandria
Commemorata la rivolta nel carcere di Alessandria
'GiocALMocca', per la festa finale coinvolti oltre 300 bambini delle scuole alessandrine
'GiocALMocca', per la festa finale coinvolti oltre 300 bambini delle scuole alessandrine
stralessandria2018 le immagini degli stands in piazza
stralessandria2018 le immagini degli stands in piazza
stralessandria2018 le immagini della corsa primo gruppo
stralessandria2018 le immagini della corsa primo gruppo
Stralessandria2018 le immagini della corsa secondo gruppo
Stralessandria2018 le immagini della corsa secondo gruppo
Stralessandria2018 le immagini della corsa terzo gruppo
Stralessandria2018 le immagini della corsa terzo gruppo
Stralessandria2018 le immagini della corsa quarto gruppo
Stralessandria2018 le immagini della corsa quarto gruppo
Uffici comunali di via San Giovanni Bosco: criticità di igiene e sicurezza, ma anche strutturali
Uffici comunali di via San Giovanni Bosco: criticità di igiene e sicurezza, ma anche strutturali
Casa delle Donne: il Comune dice 3106 volte no
Casa delle Donne: il Comune dice 3106 volte no