Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

Asilo shock, due maestre insultavano e picchiavano i bambini. Il video della Polizia

Una mamma che aveva raccolto le confidenze del proprio bambino ha chiesto aiuto alla polizia per presunti maltrattamenti nell'asilo. Purtroppo i sospetti si sono rivelati fondati: due maestre denunciate e sospese. Insulti e percosse ai piccoli
ALESSANDRIA - Dopo una lunga e delicata indagine la polizia ha sospeso due maestre alla scuola dell'infanzia Pensogioco di via Nenni al quartiere Cristo di Alessandria per abusi su bambini di 3 e 5 anni.

Gli agenti hanno documentato - installando telecamere nella scuola - non solo di comportamento ingiurioso nei confronti di alcuni piccoli, ma anche di veri e propri maltrattamenti: le telecamere hanno purtroppo documentato almeno otto episodi in cui i piccoli venivano percossi e stratonati violentemente. 

Le indagini, condotte dai poliziotti della Squadra Mobile, sotto la direzione della locale Procura, sono partite a seguito della denuncia della madre di uno dei piccoli frequentatori dell’Istituto, che aveva raccolto le confidenze del figlio.

Mentre giocava in famiglia un bambino di cinque anni ha tirato l'orecchio al padre, spiegando il gesto come una punizione 'normale' per i monelli dell'asilo. Da qui i genitori hanno pensato giustamente di avvertire la polizia, che, sentiti altri genitori, ha avviato le indagini fino all'installazione di telecamere nascoste per osservare cosa accadeva nell'istituto. 

Le due maestre hanno 42 e 46 anni e sono residenti ad Alessandria. Avrebero tentato di giustificarsi di fronte al magistrato inquirente sostenendo l'eccessiva vivacità dei bambini e che l'istituto non avrebbe loro seguite a dovere per gestire meglio la situazione. Ma la reazione nel tentare di calmare la classe è stata comunque giudicata sproporzionata, da qui la sospensione.

Le indagini che si sono protratte da marzo a giugno non sono comunque del tutto concluse. 

Non è un asilo comunale. L’Amministrazione Comunale di Alessandria precisa che la scuola interessata dai gravi episodi di presunti maltrattamenti sui piccoli allievi non è una scuola comunale. In attesa della conclusione del procedimento penale che si aprirà per fare chiarezza sui fatti avvenuti, l’Amministrazione Comunale esprime la propria solidarietà e vicinanza alle famiglie e ai bimbi coinvolti.
 





 

8/09/2018

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Grave episodio a Tortona
Grave episodio a Tortona
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Inaugurato il Bosco Rotariano
Inaugurato il Bosco Rotariano
Stefano Guala è l'imprenditore dell'anno
Stefano Guala è l'imprenditore dell'anno
Io lavoro 2018: occasione straordinaria per far incontrare domanda e offerta
Io lavoro 2018: occasione straordinaria per far incontrare domanda e offerta
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!