Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

Arrestato per detenzione e spaccio per stupefacenti

I Carabinieri trovano in casa dell'uomo agli arresti domiciliari cocaina, eroina, hashish e un telefono rubato: denunciato anche per ricettazione
ALESSANDRIA - I Carabinieri delle Stazioni di Castellazzo Bormida e di Alessandria Cristo hanno arrestato per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti H.T., 29 di anni. L’uomo, già noto alle forze dell'ordine, che non svolge alcun lavoro e si trovava già agli arresti domiciliari, è stato sottoposto a perquisizione all’interno della sua abitazione, per il sospetto che svolgesse attività illecita di spaccio di stupefacenti. Nel corso della perquisizione sono state rinvenute, all’interno di un calzino riposto in un mobiletto portatelevisione della sala, 23 dosi di cocaina già confezionate e pronte per la vendita, in altre stanze dell’appartamento 6,3 grammi di eroina in pietra, 7,8 grammi di hashish e, sull'uomo, la somma 285 euro in banconote di piccolo taglio ritenute dai Carabinieri provento dell’attività illecita. È stato anche rinvenuto un telefono cellulare Iphone 5 che risultava essere provento di un furto commesso a metà aprile ad Alessandria.

Inoltre, nel corso della perquisizione è stato notato che lo spioncino della porta di ingresso dell’alloggio era stato sostituito con una piccola telecamera collegata a uno schermo, il tutto alimentato a batterie, che permetteva all’uomo di vedere con notevole facilità chi si presentava di fronte alla porta di ingresso del suo appartamento. Tutto veniva sottoposto a sequestro e l’uomo è stato arrestato per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti e denunciato per ricettazione per il possesso del cellulare rubato. Inoltre, in casa dell’uomo è stato sorpreso un altro cittadino marocchino di 34 anni, anch'egli noto alle forze dell'ordine, irregolare sul territorio nazionale, il quale si trovava in casa in violazione delle prescrizioni imposte a H.T, dal regime degli arresti domiciliari. Il marocchino irregolare sul territorio nazionale è stato deferito all’Autorità Giudiziaria e per lui veniva avviata una proposta di espulsione mentre H.T. È stato accompagnato presso la casa circondariale Cantiello e Gaeta in attesa della convalida del provvedimento di arresto.

(foto del Comando Carabinieri Alessandria)

 
26/06/2014

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Grave episodio a Tortona
Grave episodio a Tortona
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Inaugurato il Bosco Rotariano
Inaugurato il Bosco Rotariano