Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Cronaca

Aggredisce una ragazzina, arrestato per violenza aggravata

L'uomo ha tentato di baciare la ragazzina di undici anni, invitandola a seguirlo nei giardini della zona. Riuscita a divincolarsi, la giovanissima è scappata e si è rifugiata nella propria abitazione
CRONACA - Un uomo di 32anni di origine marocchina, S.K., già noto alle forze dell'ordine, è stato arrestato con la pesante accusa di violenza sessuale aggravata e violenza privata. Era il 28 ottobre scorso quando i militari della stazione di Alessandria Principale sono intervenuti in una via del centro, in seguito alla segnalazione del papà di una bimba di 11 anni.

La bambina, infatti, stava giocando con alcuni amici nei pressi del cancello della propria abitazione quando, attorno alle 18, è stata avvicinata da un uomo di origine nordafricana - del quale la bambina ha poi fornito una descrizione molto precisa e dettagliata -  che durante tutto il pomeriggio aveva osservato la ragazzina. All'improvviso, senza parlare, l'uomo avrebbe afferrato la bambina per un polso, trascinandola in una stradina dietro casa senza che l'undicenne, spaventata e presa di sorpresa, opponesse resistenza.

L'uomo, quindi, ha accarezzato sulla guancia la bambina, prima di chiederle di seguirlo nei giardini della zona, tentando di baciarla sulle labbra. Lei, spaventata, ha girato la testa, nel tentativo di difendersi, venendo così baciata contro la propria volontà sulla guancia. Dopo aver reagito con forza, la ragazzina è riuscita a divincolarsi ed è scappata verso casa, inseguita dall'uomo, che le è corso dietro fino al cancello dell'abitaizone, desistendo solo in quel frangente e scappando per le vie limitrofe.

Allertata dal padre della bambina, una pattuglia è immediatamente intervenuta sul posto per cercare l'uomo, senza però riuscire a trovarlo. Raccolta la denuncia, grazie alla dettagliata descrizione fornita dalla bimba, sono così immediatamente partite le ricerche dell'aggressore, trovato nella mattina del 30 ottobre nei pressi di un supermercato e riconosciuto dal giubbotto nero e bianco e dal cappellino con visiera, descritto dalla ragazzina. Anche l'aspetto fisico dell'uomo corrispondeva all'identikit. 

Bloccato immediatamente dalla pattuglia e identificato, l'uomo è stato accompagnato in caserma e, al termine degli ulteriori accertamenti, sottoposto a fermo di indiziato di delitto, perché ormai trascorsa la flagranza del reato. L’uomo è stato successivamente accompagnato presso il carcere Cantiello e Gaeta, in attesa della convalida dell’atto: dovrà rispondere di violenza sessuale aggravata, perché commessa nei confronti di una minorenne, e violenza privata.
 
30/10/2014

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Grave episodio a Tortona
Grave episodio a Tortona
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Inaugurato il Bosco Rotariano
Inaugurato il Bosco Rotariano