Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Basket - Serie A2

La Novipiù ci prova anche a Rieti: caccia della decima

Domenica (ore 18) in diretta YouTube in chiaro su LNP Channel, i rossoblu di coach Ramondino sono pronti a sfidare Gigli e compagni per inanellare la decima vittoria consecutiva
SERIE A2 - Sarà il PalaSojourner di Rieti ad accogliere la sfida tra NPC Rieti e Novipiù Casale in programma domenica alle 18 e valevole per la decima giornata di campionata. Una trasferta ostica, dunque, quella che attende i rossoblu, con la formazione di casa che, reduce dal k.o. interno con Agrigento, si trova quasi con le spalle al muro. I ragazzi di coach Ramondino arriveranno invece determinati a sfatare il tabù che non li ha mai visti uscire vincitori dal PalaSojourner, continuando così ad inseguire anche la Storia. La gara, inoltre, è stata selezionata da Lega Nazionale Pallacanestro per essere trasmessa in diretta YouTube in chiaro su LNP Channel, canale YouTube ufficiale di LNP, a questo link: http://bit.ly/2zBrvGG.

GLI AVVERSARI – La NPC Rieti di coach Alessandro Rossi (subentrato alla guida della squadra dopo l’esonero di Luciano Nunzi) arriva alla partita di domenica con un record di 3 vittorie e 6 sconfitte ed è alla disperata ricerca di punti che allontanino le zone basse della classifica. Luci dei riflettori puntate sulla stella della squadra, Zaid Hearst, guardia classe 1992. Cresciuto nell’università di Quinnipiac dove continua a far crescere i suoi numeri, chiudendo l’anno da senior con 18.3 punti di media con 6.1 rimbalzi. La stagione 2015-16 lo vede approdare per la prima volta in Europa, ad Oviedo (LEB Oro, la Serie A2 spagnola), chiudendo la sua prima stagione a circa 10 punti di media. La scorsa stagione è ancora in LEB Oro (ha giocato anche contro il nostro Sandi Marcius), dove è stato miglior marcatore della stagione con 20.2 punti di media. Quindi l’approdo in maglia amarantoceleste, dove sta continuando a far vedere grandi qualità realizzative con 20.0 punti di media (record di 30 contro nel Derby laziale contro la Virtus Roma), 5.3 rimbalzi e 2.8 assist con il 34% da tre. Attenzione anche al nuovo arrivato in casa reatina, Jamal Olasewere, vecchia conoscenza del campionato italiano, dopo aver giocato alla Virtus Roma due stagioni fa. La scorsa stagione si è trasferito in Israele, all’Hapoel Givataim, ma dopo un anno ritorna in Italia, alla neo promossa Orzinuovi, dove ha fatto vedere cose molto interessanti (19.6 punti e 10.0 rimbalzi di media). Dopo sole 7 partite, però, viene tagliato dalla squadra lombarda e decide di accettare il trasferimento a Rieti ed in sole due partite giocate ha già nuovamente raggiunto le sue cifre abituali con 21.0 punti di media e 12.5 rimbalzi con in più il 25% da tre punti.

Tra gli italiani il principale protagonista è senza dubbio Angelo Gigli che nelle partite punto a punto si rivela fondamentale. Dopo aver giocato in varie squadre di Serie A (Roma, Milano e Virtus Bologna su tutte), Angelo, la scorsa stagione, si è accasato alla FMC Ferentino. Nonostante qualche problema di infortunio, Gigli non ha mai fatto mancare il suo apporto alla squadra frusinate. In stagione ha viaggiato infatti a 11.5 punti e 8.1 rimbalzi di media, cifre da leader carismatico della squadra. In questa stagione, dopo il trasferimento dei diritti sportivi di Ferentino a Cagliari, ha deciso di accettare l’offerta di Rieti, dove resta sempre il leader carismatico della squadra. I suoi numeri, al contrario del suo minutaggio, sono però leggermente scesi (9.2 punti e 7.6 rimbalzi). 

I PRECEDENTI – Sono otto le sfide tra Rieti e Casale, con i laziali a condurre per 5 vittorie e 3 sconfitte. La prima sfida risale alla stagione 2005/06, con Rieti che vinse sia la gara di andata 96-92 (Wade 31) che quella di ritorno (68-74, Slay 22). La scorsa stagione, invece, la Novipiù ha ceduto il passo 81-70 (Tomassini 17) al PalaSojourner, mentre i rossoblu si sono imposti 65-59 (Di Bella 11) nella gara di ritorno tra le mura amiche del PalaFerraris. 

Le dichiarazioni di coach Marco Ramondino - “Per noi sarà una trasferta molto difficile in uno dei contesti più difficili del girone; Rieti è una squadra che in casa ha già fatto vittime importanti come Scafati e Tortona e che adesso presenta un nuovo assetto grazie all’aggiunta di Olasewere. Inoltre è una squadra che abbina alla capacità realizzativa dei suoi stranieri, un gruppo di italiani con esperienza e qualità. Noi dovremo giocare una partita di attenzione, sia a livello individuale che di squadra, sui punti di forza dei nostri avversari per evitare che si possano esaltare facilmente”.
2/12/2017

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Alessandria-Robur Siena 1-1, le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Robur Siena 1-1, le foto di Gianluca Ivaldi
Festival Adelio Ferrero 2018, intervista a Roberto Lasagna e Barbara Rossi
Festival Adelio Ferrero 2018, intervista a Roberto Lasagna e Barbara Rossi
La Notte dei Ricercatori 2018
La Notte dei Ricercatori 2018
Festa a 4 zampe a Cascina Rosa
Festa a 4 zampe a Cascina Rosa
Operazione Borderline
Operazione Borderline
Alecomics 2018: i vostri scatti!
Alecomics 2018: i vostri scatti!
Per un'Europa senza muri: presidio e corteo per una cultura dell'accoglienza e dell'integrazione
Per un'Europa senza muri: presidio e corteo per una cultura dell'accoglienza e dell'integrazione
Alessandria-Genoa 0-4. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Genoa 0-4. Le foto di Gianluca Ivaldi
Maltrattamenti e insulti in una scuola dell'infanzia: il video che incastra le due maestre
Maltrattamenti e insulti in una scuola dell'infanzia: il video che incastra le due maestre
Ponti Alessandrini: per non piangere domani su ciò che andava fatto ieri
Ponti Alessandrini: per non piangere domani su ciò che andava fatto ieri