Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Casale Monferrato

Hospice "Germano Zaccheo": "la Regione stanzi risorse per la ristrutturazione"

“La Regione stanzi le risorse necessarie per le opere di ristrutturazione e risanamento dell’Hospice dell’ospedale di Casale”. A chiederlo con una mozione presentata in Regione sono Vignale e Botta del Movimento nazionale per la sovranità. "L'Asl Alessandria ha 300 mila euro in cassa. Ma non bastano, ne servono 500 mila. E la Regione deve fare la sua parte"
 CASALE MONFERRATO - “La Regione stanzi le risorse necessarie per le opere di ristrutturazione e risanamento dell’Hospice dell’ospedale di Casale”. A chiederlo sono gli esponenti regionali del Movimento nazionale per la sovranità Gian Luca Vignale e Marco Botta, rispettivamente presidente del gruppo consiliare in Regione Piemonte e coordinatore regionale del movimento.

L’Hospice "Germano Zaccheo" di Casale necessita di opere di risanamento in particolare per chiudere le crepe ed eliminare umidità e infiltrazioni d’acqua. Per effettuare i lavori, l'ASL Alessandrina ha in cassa 300 mila euro. Ma, come sottolineano Vignale e Botta "sono del tutto insufficienti perché una nuova perizia ha confermato che la spesa per il risanamento della struttura superi i 500 mila euro".

“Apprendiamo dalle notizie stampa – dichiarano Vignale e Botta - che l’Azienda Sanitaria Alessandrina ha intenzione di reperire i fondi da associazioni e fondazioni ma crediamo che sia compito della Regione Piemonte mettere al più presto a disposizione le risorse necessarie per avviare i lavori e ridare ai cittadini di Casale una struttura tanto simbolica”.

“L’Hospice di Casale – spiegano i due - è infatti una struttura importante per l’alessandrino, dove oltre al grande lavoro dei medici ogni giorno si impegnano volontari e associazioni che in questi anni hanno cercato di rendere anche accogliente l’ambiente”.

“ La Regione Piemonte - concludono Botta e Vignale – ha il dovere di attivarsi per garantire il risanamento degli spazi e vigilare che avvenga nel minor tempo possibile . Per questo motivo abbiamo presentato una mozione in Regione Piemonte che impegni la giunta a stanziare le risorse necessarie per avviare i lavori di ristrutturazione entro fine anno e vigilare sul rispetto del cronoprogramma”.
30/11/2017

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Alessandria-Robur Siena 1-1, le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Robur Siena 1-1, le foto di Gianluca Ivaldi
Festival Adelio Ferrero 2018, intervista a Roberto Lasagna e Barbara Rossi
Festival Adelio Ferrero 2018, intervista a Roberto Lasagna e Barbara Rossi
Festa a 4 zampe a Cascina Rosa
Festa a 4 zampe a Cascina Rosa
Operazione Borderline
Operazione Borderline
Alecomics 2018: i vostri scatti!
Alecomics 2018: i vostri scatti!
Alessandria-Genoa 0-4. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Genoa 0-4. Le foto di Gianluca Ivaldi