Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

Biennale d'arte di Alessandria: "Caos Colore" al via sabato 20 gennaio

Grazie all'impegno dell'Associazione Libera Mente torna in città, nelle prestigiose sale di Palazzo Monferrato, la biennale d'arte: decine di artisti italiani e internazionali esporranno le proprie opere nella mostra curata da Matteo Galbiati
ALESSANDRIA - Dopo l'edizione definita Anno Zero, che nel 2015 aveva riproposto in una veste ritrovata la Biennale d'Arte di Alessandria presentando artisti in buona parte della provincia di Alessandria, altri nazionali e internazionali oltre ad una Sezione Speciale comprendente quattro artisti giovani con importanti esperienze espositive, quest'anno torna la Biennale d'Arte di Alessandria OMNIA 2018, organizzata dall'Associazione Libera Mente - Laboratorio di Idee presieduta da Fabrizio Priano, con un calendario ricco di appuntamenti che renderanno davvero speciale l'Anno I della manifestazione.

Anticipata dall'evento speciale ancora in corso presso Palazzo Cuttica e le Sale d'Arte intitolato Somewhere Out There, mostra personale dell'artista Aqua Aura e Special Project dell'Arteam Cup 2015, la Biennale targata 2018 s'intitola CAOS COLORE e intende concentrarsi su un insieme ampio ed eterogeneo di 37 artisti (con numerose presenze internazionali) che hanno posto proprio il colore e la sua indagine come presupposti fondanti del loro operare.

Di generazioni diverse, tra maestri storici ormai consolidati dalla critica e giovani emergenti provenienti dall'Accademia, con linguaggi, codici e scelte espressive differenti, gli artisti selezionati porteranno la testimonianza delle loro ricerche con alcune opere selezionate attentamente dalla regia critica e curatoriale di Matteo Galbiati che, per questa circostanza, ha intenzione di proporre un percorso fluido, non lineare né cronologico, ma teso a dichiarare tanto l'autonomia specifica delle singole ricerche, quanto possibili, naturali o definite, correlazioni tra le stesse.

Tra astrazione geometrica e morbide consistenze, tra tecniche tradizionali e materiali innovativi e non comunemente artistici, il colore promuove una vitalità creativa che vuole cogliere di sorpresa il pubblico con un panorama non scontato di artisticità contemporanee e, al contempo, aiutare a sviluppare nuove conoscenze e approfondimenti sulle estetiche del presente.

Il colore vive in una sorta di manifestazione caotica, nel senso termine, ovvero come origine di ogni forma-immagine, come mezzo che infonde liricità e poesia in chi sa controllarne le potenzialità e le suggestioni latenti.

Il percorso espositivo accolto dalle sale di Palazzo del Monferrato è, ovviamente, solo un parziale indizio di quell'universo ampio che si definisce come arte e di cui, qui, si ha modo di cogliere attraverso la testimonianza di alcuni dei suoi protagonisti che, più o meno affermati, danno consapevolezza e senso all'impegno costante della loro ricerca.

Una Biennale da scoprire e conoscere, da indagare con attenzione, lasciandosi immergere nelle atmosfere e nelle suggestioni sensibili proposte dai cromatismi delle opere esposte.

Questa esposizione è organizzata in collaborazione con le gallerie artesilva (Seregno, MB), Castel Negrino Arte (Aicurzio, MB), Lara e Rino Costa Arte Contemporanea (Valenza, AL), Leo Galleries (Monza), Lorenzelli Arte (Milano), MAAB Gallery (Milano), Nuova Galleria Morone (Milano), ResPublica - Galleria d'Arte Democratica (Torino), Theca Gallery (Milano), Villa Contemporanea (Monza) e con il supporto degli studenti del corso di Didattica dei Linguaggi Artistici dell'Accademia di Belle Arti Santagiulia di Brescia, si avvale dei patrocini della Provincia di Alessandria, del Comune di Alessandria e della Camera di Commercio di Alessandria.

L’allestimento accoglie le opere degli artisti:
Marc ANGELI (Belgio); Giuliano BARBANTI (Italia); Christiane BEER (Germania); Mauro CAPPELLETTI (Italia); Enrico CATTANEO (Italia); Andrea CEREDA (Italia); Mariangela DE MARIA (Italia); Robert DUNNE (Irlanda); Enzo ESPOSITO (Italia); Grazia GABBINI (Italia); Leonardo GENOVESE (Italia); Greta GRILLO (Italia); Marco GRIMALDI (Italia); Barbara GROSSATO (Italia); Adi HAXHIAJ (Albania); Tamas JOVANOVICS (Ungheria); Nataly MAIER (Germania); Juan Eugenio OCHOA (Colombia); Gianluca PATTI (Italia); Mattia PERUZZO (Italia); Stefania RANGHIERI (Italia); Amedeo SANZONE (Italia); Osvaldo SPAGNULO (Italia); Attilio TONO (Italia); Rolando TESSADRI (Italia); Alessandro TRAINA (Italia); Simona UBERTO (Italia); Stan VAN STEENDAM (Belgio)

e il gruppo dei NUOVI LIRICI composto da Valerio ANCESCHI, Roberto CASIRAGHI, Misia DE ANGELIS, Alessandro FIESCHI, Pietro PASQUALI, Rossella RAPETTI e Valdi SPAGNULO (Italia) e da Ayako NAKAMIYA e Tetsuro SHIMIZU (Giappone).

La mostra sarà fruibile dal 20 gennaio al 4 marzo 2018, con l'inaugurazione prevista per sabato 20 gennaio alle ore 17, presso Palazzo Monferrato, in via San Lorenzo 21 ad Alessandria. Gli orari di visita saranno i seguenti: venerdì ore 16.00-19.00, sabato e domenica ore 10.00-13.00 e 16.00-19.00
Ingresso libero

Info:
Palazzo del Monferrato +39 0131 313400
info@palazzomonferrato.it
www.palazzomonferrato.it
18/01/2018

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Operazione Borderline
Operazione Borderline
Alecomics 2018: i vostri scatti!
Alecomics 2018: i vostri scatti!
Per un'Europa senza muri: presidio e corteo per una cultura dell'accoglienza e dell'integrazione
Per un'Europa senza muri: presidio e corteo per una cultura dell'accoglienza e dell'integrazione
Alessandria-Genoa 0-4. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Genoa 0-4. Le foto di Gianluca Ivaldi
Maltrattamenti e insulti in una scuola dell'infanzia: il video che incastra le due maestre
Maltrattamenti e insulti in una scuola dell'infanzia: il video che incastra le due maestre
Ponti Alessandrini: per non piangere domani su ciò che andava fatto ieri
Ponti Alessandrini: per non piangere domani su ciò che andava fatto ieri
Ponte Tiziano: la crepa sul terrapieno
Ponte Tiziano: la crepa sul terrapieno
Teatro Comunale e Caffè Marini, cresce il degrado
Teatro Comunale e Caffè Marini, cresce il degrado
L'ex mercato coperto di via San Lorenzo tenta la rinascita
L'ex mercato coperto di via San Lorenzo tenta la rinascita
Il crollo del viadotto Morandi a Genova
Il crollo del viadotto Morandi a Genova