Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

Arrivano le multe per il "fuori cassonetto". E si pagherà il servizio raccolta durante le manifestazioni

E' stato presentato in commissione consiliare il nuovo Regolamento sui rifiuti a distanza di quasi 20 anni dal precedente. Si lasciano aperte tutte le porte al possibile nuovo sistema di raccolta che sarà scelto. Tra le principali novità le "sanzioni" per il fuori cassonetto e anche il pagamento del servizio di raccolta e smaltimento durante le manifestazioni pubbliche. Borasio: "Solo poche saranno esentate"
 ALESSANDRIA - Settantasei articoli, molti che vanno a sostituire il vecchio Regolamento sui rifiuti che ha quasi 20 anni. L'ultima versione era infatti del 2000. Quello di oggi è “completamente differente” come ha spiegato l'assessore all'Ambiente di Palazzo Rosso, Paolo Borasio in commissione consiliare. Intanto “si è lasciata la porta aperta a qualsiasi forma di raccolta differenziata, dal porta a porta a quella su strada”. Questa dovrà essere infatti “a breve” la scelta della giunta comunale: decidere in che direzione andare. “E da qui pensare a fare una campagna informativa sulla popolazione importante e significativa” è stato l'invito di Michelangelo Serra del Movimento 5 Stelle, che ha riportato le “difficoltà di oggi, soprattutto di persone anziane, a mettere i sacchetti nei bodoni giusti”.

Tra le principali novità ci sono le “sanzioni per il fuori cassonetto”. E non solo. Anche per chi sbaglia a conferire, per chi porta nei centri di raccolta materiale sbagliato o in quantità superiori al previsto. Per chi porta i rifiuti in città da fuori, da altri comuni. E così via. Si parte da un minimo di multa che varia tra i 50 e gli 80 euro a seconda dei “casi” fino ad arrivare ad un massimo di 500 euro. C'è anche il pagamento in misura ridotta che varia tra i 100, 140 e 160 euro sempre a seconda delle tipologie di violazione. “E' urgente approvare questo regolamento per far partire controlli e multe. Gli introiti entreranno nelle casse del Comune” ha spiegato l'assessore. Lavoro di controllo per arrivare a multare affidato ai tre ispettori ambientali, con l'ausilio anche delle telecamere.

Ma nel regolamento rifiuti 2019 cambiano le cose anche per le manifestazioni pubbliche. “E' stata una questione che ha generato una discussione accesa – ha ammesso l'assessore Borasio – Ma era arrivato il momento di uscire dal delirio che si è creato in questi anni per quanto riguarda il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti durante questi eventi”. O meglio il pagamento del servizio che per un motivo o per un altro “è sempre passato in cavalleria” portando a “buttare 100 mila euro l'anno per l'esenzione a Tizio o Caio”.

“Le manifestazioni che devono essere esentate devono essere poche - sono state le parole secche dell'assessore – E devono avere utilità e interesse per tutta la città”. Qualche esempio: “il Capodanno alessandrino o Borgo Rovereto coinvolgono tutta la città. Mentre una manifestazione di solo street food dove c'è per di più un guadagno, non possono più essere escluse dal pagamento”. Entro fine anno sarà quindi stilata una lista delle manifestazioni pubbliche istituzionali previste per l'anno successivo “che saranno quelle esenti dal pagamento della raccolta e smaltimento rifiuti”.

“Giusto” anche secondo i grillini, che sul tema delle manifestazioni hanno presentato una mozione, più indirizzata ai servizi di sicurezza garantiti dalla Polizia Municipale. “Ma come è stato scritto in una sentenza della Corte dei Conti emiliana, si potrebbe valutare – anziché fare un elenco a discrezione dell'amministrazione comunale – di non fare pagare il servizio a quei soggetti organizzatori che dimostrano con documentazione che non c'è stato scopo di lucro, ovvero nessun tipo di incasso. Per questi esenzione, per tutti gli altri no”. Forse su questo e altri aspetti il Movimento 5 Stelle presenterà degli emendamenti in Consiglio comunale.
17/04/2019

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa