Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

Una "galleria commerciale naturale" per avere fondi dalla Regione

L'area su cui puntare per partecipare al bando regionale dei "luoghi del commercio" è stata individuata: via S. Lorenzo, piazza Marconi e via S. Giacomo della Vittoria, un percorso circolare che crea una "galleria commerciale naturale" come ha spiegato l'assessore Riccardo Molinari
 ALESSANDRIA - “Abbiamo intenzione di partecipare ai bandi regionali per reperire risorse per lo sviluppo commerciale del centro?” è la domanda alla base della interpellanza del Movimento 5 Stelle, che cerca di scoprire le strategie messe in atto dall'amministrazione Cuttica. Soprattutto dopo la disfatta di Alessandria nel 2015 proprio sul bando regionale di “Qualificazione Urbana” (vinto invece da Tortona).

“La scadenza del bando è stata prorogata a fine marzo e stiamo studiando una strategia con un tavolo permanente che si è già confrontato in due riunioni/incontri e che vede protagonisti oltre all'amministrazione anche le due associazioni di categoria del commercio, la Camera di Commercio, Alexala, l'ordine degli architetti, la Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria e molti altri interlocutori”. L'area è stata individuata: è rappresentata dal percorso circolare (come richiesto dal bando) che va da via S. Lorenzo, passa per piazza Marconi e via S. Giacomo della Vittoria per poi avere come punto di confluenza la Galleria Guerci. “Una galleria commerciale naturale” come l'ha definita Riccardo Molinari.

Uno triangolo del centro storico che è già stato sotto i riflettori con “concorsi di idee” come il progetto “San Lorenzo Take e Stay” o come l'idea della passerella che copra la via dell'alimentare e delle botteghe (promossa dalla Confesercenti).

Un progetto quindi in fase di realizzazione “per il quale si poteva fare un passaggio in commissione, rendere noto a tutti quale è l'obiettivo” è stato il rimprovero di Michelangelo Serra dei 5 Stelle.
Che comunque rimarca la possibilità di “occasione da non perdere”. Una volontà di mettersi in gioco per il commercio del centro che va di pari passo con i due Regolamenti a supporto dell'economia locale, tanto dell'impresa quanto del commercio, che il Consiglio comunale ha appena approvato (la cosiddetta No Tax Area).

Il tutto sotto la reale condizione di crisi che ancora permane, come dimostrano le nuove chiusure nella via dello shopping per eccellenza: corso Roma. A “liquidare tutto” per cessata attività con super sconti sono due attività collocate quasi una di fronte all'altra. Il negozio di fragranze e profumazioni per l'ambiente e quello di abbigliamento multimarca che aveva occupato i locali dello storico negozio di scarpe “Via Maestra”. Non era nemmeno ancora stata tolta la vecchia insegna: si tratta di un negozio di Torino che ha tentato l'impresa alessandrina. Ma sembra con scarsi risultati vista l'imminente chiusura dopo pochi mesi che era ad Alessandria con il nuovo punto vendita.

La rinascita del commercio potrà passare dalla rigenerazione urbana del centro storico che ospita i negozi?
17/02/2018

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Stefano Guala è l'imprenditore dell'anno
Stefano Guala è l'imprenditore dell'anno
Io lavoro 2018: occasione straordinaria per far incontrare domanda e offerta
Io lavoro 2018: occasione straordinaria per far incontrare domanda e offerta
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Alessandria-Robur Siena 1-1, le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Robur Siena 1-1, le foto di Gianluca Ivaldi