Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Materia Grigia

Un punto che vale! Buon pareggio dei Grigi contro il Siena secondo in classifica

"Al termine della gara, gli applausi del pubblico di casa (presenze in ripresa, vicine a quota tremila, con anche qualche decina di tifosi ospiti) hanno palesato l'apprezzamento per quanto visto in campo e per il lavoro svolto in queste settimane da mister Marcolini..."
MATERIA GRIGIA - La Robur Siena si può considerare la squadra rivelazione del girone A della serie C. Domenica al Moccagatta ha confermato tutte le sue qualità, con un attacco insidioso rafforzato ulteriormente dall'arrivo di Claudio Santini (in prestito dall'Ascoli) e con Alessandro Marotta spesso decisivo (uno striscione dei tifosi toscani lo vuole addirittura "sindaco"), un centrocampo di talento, dove spicca l'esperienza di Stefano Guberti, una difesa solida e un tecnico capace come Michele Mignani (classe 1972, più di duecentocinquanta partite da giocatore con la compagine senese). Un mix capace di portare nelle prime ventidue giornate ben 44 punti e un saldo secondo posto in classifica

I Grigi in gran forma, e reduci da ben sei vittorie consecutive (compresa quella in casa della capolista Livorno) hanno però risposto colpo su colpo. Ne è venuta fuori una bella partita, combattuta, avvincente, con poche occasione da rete, ma con una grande intensità. Alla fine è giusto il pareggio, anche se il tiro di Gonzalez dell'uno a uno (decimo gol del 'cartero') è stato indubbiamente favorito da una clamorosa incertezza del portiere dei toscani Pasquale Pane. 

Al termine della gara, gli applausi del pubblico di casa (presenze in ripresa, vicine a quota tremila, con anche qualche decina di tifosi ospiti) hanno palesato l'apprezzamento per quanto visto in campo e per il lavoro svolto in queste settimane da mister Marcolini, tranquillo e determinato sul terreno di gioco, disteso e vivace anche in conferenza stampa. 

Ora i Grigi sono ottavi a 31 punti, in zona play off, e con molte certezze in più dopo aver incamerato una vittoria e un pari nelle due partite con le prime della classe. La trasferta di domenica ad Arezzo sembra di nuovo uno snodo decisivo. Un successo rilancerebbe definitivamente le ambizioni di alta classifica. A maggior ragione considerando l'ottimo mercato condotto dalla società e dal DS Massimo Cerri. Con il Siena hanno esordito (bene) Barlocco e soprattutto Chinellato (un lottatore in mezzo alla difesa ospite) e Bellazzini, che potrà aggiungere un po' di estro e fantasia a un centrocampo già molto solido, con Emanuele Gatto che ne è ormai una pedina imprescindibile e un Gazzi che sta dimostrando una continuità incoraggiante. Antonio Giosa protagonista in difesa, in attesa che Blanchard sia pronto a far rifiatare un po' Felice Piccolo, roccioso ma talora impreciso. 

Da sottolineare, infine, a conferma del forte legame tra i Grigi e la città intera, l'iniziale passerella dei giocatori con un cappello Borsalino sul capo, a evidenziare una volta di più l'importanza fondamentale di questa eccellenza alessandrina, che vive giorni difficili e che tutti sperano si possa riprende in pieno (soprattutto pensando ai lavoratori coinvolti direttamente dalla situazione di crisi). 

A proposito, quest'anno Alessandria festeggia gli 850 anni di fondazione. Sarebbe bello e importante che tra i vari eventi celebrativi ce ne fosse almeno uno - se non di più - che coinvolgesse l'undici in maglia grigia. I giocatori, questi giocatori rimasti a lottare sul campo, se lo stanno meritando, e certamente se lo merita anche il presidente Luca di Masi, che ha festeggiato il 6 febbraio i cinque anni alla guida della società. Un punto di arrivo, che è anche un punto di partenza verso nuovi importanti traguardi, con meno clamori ma non con meno determinazione. E ovviamente se lo meritano tutti i tifosi grigi, che hanno voglia di ritrovare palcoscenici più prestigiosi. Uniti si può!

(Foto di Gianluca Ivaldi)

 

7/02/2018
Giorgio Barberis - sport@alessandrianews.it

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Passodopopasso Attraverso i miei occhi - Un aiuto per Karoona
Passodopopasso Attraverso i miei occhi - Un aiuto per Karoona
Lo spettacolo in carcere, ispirato a 900 di Baricco
Lo spettacolo in carcere, ispirato a 900 di Baricco
Sindaco e Imam alla festa di fine Ramadan
Sindaco e Imam alla festa di fine Ramadan
Festa di fine Ramadan 2018
Festa di fine Ramadan 2018
Alessandria: capitale della prevenzione oncologica
Alessandria: capitale della prevenzione oncologica
Casa delle Donne: luogo vivo e aperto alla città
Casa delle Donne: luogo vivo e aperto alla città
Stralessandria2018 le immagini della corsa quarto gruppo
Stralessandria2018 le immagini della corsa quarto gruppo
Cerimonia al cimitero di Alessandria
Cerimonia al cimitero di Alessandria
Bando Idealitu: aspettiamo le vostre idee!
Bando Idealitu: aspettiamo le vostre idee!
Commemorata la rivolta nel carcere di Alessandria
Commemorata la rivolta nel carcere di Alessandria