Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

“Tra il Tanaro e la Bormida c'è un'osteria”: teatro-canzone al Chiostro

Una coppia di poveri disgraziati di “mareschiana” memoria, non sapendo più quale dio pregare per saziare una fame tale da “tagliarsi col coltello”, rivolgono a Berlusconi un ultimo appello di carità... Appuntamento domenica 18 febbraio al Chiostro di Santa Maria di Castello
ALESSANDRIA - Domenica 18 febbraio alle 17.30, nell’ambito della rassegna Chiostro in un pomeriggio di mezzo inverno organizzata dall’Associazione BlogAL con il contributo di Fondazione SociAL, al Chiostro di Santa Maria di Castello (piazza Santa Maria di Castello 14), la Compagnia Bormida Brothers presenta lo spettacolo Tra il Tanaro e la Bormida c'è un'osteria, di Pietro Ariotti, con Cecilia De Lazzaro, Giulio Gianì, Beniamino Ariotti e Pietro Ariotti.

Una coppia di poveri disgraziati di “mareschiana” memoria, non sapendo più quale dio pregare per saziare una fame tale da “tagliarsi col coltello”, rivolgono a Berlusconi un ultimo appello di carità. Il caso vuole che proprio dopo questa disperata preghiera, essi miracolosamente ascoltino dalla voce di un viandante un vecchio proverbio dialettale risalente a un’antica forma di ospitalità tipicamente alessandrina: “Vedi quel comignolo, là è casa mia, se vuoi andare a mangiare va all'osteria!” Interpretando l’avvenimento come una rivelazione divina, essi si recheranno nel théatron dell’osteria, che li condurrà finalmente - tra stornelli e misteriose storie di bar e di barbera – ad una catartica e risolutiva rinascita.

Lo spettacolo dei Bormida Brothers, scritto da Pietro Ariotti in collaborazione con il resto della compagnia, è ideato in forma di teatro-canzone, coinvolgendo musicisti professionisti quali il sassofonista Giulio Gianì, la cantante Cecilia De Lazzaro e il compositore Pietro Ariotti. Beniamino Ariotti invece, il solo ad aver evitato gli studi conservatoriali, ha frequentato un’ideale “accademia dei bar”, che lo ha reso degno erede del grande Nanni Svampa.

Biglietti: 7 euro.
Maggiori informazioni sul sito www.illegali.it o attraverso la pagina facebook Gli Illegali.
Per informazioni e prenotazioni tel: 3351340361, e-mail: info@illegali.it.
13/02/2018

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Alessandria-Robur Siena 1-1, le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Robur Siena 1-1, le foto di Gianluca Ivaldi
Festival Adelio Ferrero 2018, intervista a Roberto Lasagna e Barbara Rossi
Festival Adelio Ferrero 2018, intervista a Roberto Lasagna e Barbara Rossi
Festa a 4 zampe a Cascina Rosa
Festa a 4 zampe a Cascina Rosa
Operazione Borderline
Operazione Borderline