Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

Speronano un'auto della Polizia e proseguono la fuga a piedi: un arresto

Tentativo di fuga che finisce con lo speronamento di una Volante della Polizia e l'auto dei due malviventi in mezzo alla rotonda di via Marengo, all'ingresso della città. E' accaduto nella mattinata. I due passeggeri, dediti a truffe in appartamento ad anziani, sono fuggiti a piedi: uno è stato fermato e arrestato mentre per l'altro proseguono le ricerche
 ALESSANDRIA - E' finita con lo speronamento dell'auto contro una volante della Polizia e la Opel Corsa in mezzo alla rotonda di via Marengo, all'ingresso della città. Uno dei due uomini, dediti a truffe in appartamento ad anziani, italiano di 34 anni riconducibile ad un campo nomadi dell'astigiano è stato fermato e arrestato per resistenza a pubblico ufficiale oltre che denunciato per detenzione di arnesi da scasso in auto. L'altro conducente dell'auto è riuscito invece a fuggire a piedi scavalcando un muretto dietro al ristorante Akebono.

Questo è stato l'esito di quanto accaduto nella mattinata di mercoledì 16 maggio, alle 12 circa, quando una volante della Polizia Stradale in borghese in arrivo da Tortona verso Alessandria ha intercettato sulla strada una Opel Corsa sospetta. Dopo le verifiche della targa, risultata clonata, la Stradale ha iniziato l'inseguimento del mezzo che ha subito messo in atto una manovra di retromarcia per arrestare la Polizia che li seguiva e darsi così alla fuga. La Stradale è riuscita a segnalare e a dare indicazioni dell'auto in fuga ai colleghi delle Volanti che hanno intercettato la Opel Corsa in via Marengo ad ingresso della città.

Anche in questo caso i due hanno messo in atto una manovra maldestra,
inchiodando appositamente una volta avvistata la Volante della Polizia che ha causato uno speronamento tra i due mezzi e la fine della corsa dei malviventi dentro l'aiuola della rotonda. Così è iniziata la fuga a piedi: finita subito per uno dei due (arrestato e giovedì per lui la direttissima) mentre per l'altro malvivente sono ancora in corso le ricerche.

Nell'auto sono stati trovati arnesi da scasso e soprattutto strumenti come cappelli, tesserini falsi di società di lettura gas e persino una macchina di rilevazione fughe di gas che i due utilizzavano per mettere a segno truffe in appartamento ad anziani, travestendosi da funzionari di lettura gas. In auto c'erano anche bombolette di spray orticante e qualche banconota.
17/05/2017

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook

Sentiero 615: l’itinerario Valenza - Bassignana - Rivarone
Sentiero 615: l’itinerario Valenza - Bassignana - Rivarone
Alecomics: in Cittadella il festival del Fumetto, dell'Animazione e del Gioco Intelligente
Alecomics: in Cittadella il festival del Fumetto, dell'Animazione e del Gioco Intelligente
Alessandria-Livorno, il dopo partita
Alessandria-Livorno, il dopo partita
Sentiero 577: il percorso degli Alpini di Montechiaro
Sentiero 577: il percorso degli Alpini di Montechiaro
Alla Kouchnerova parla delle innovazione del progetto Lara
Alla Kouchnerova parla delle innovazione del progetto Lara
Si avvia il progetto Lara all'ospedale di Alessandria
Si avvia il progetto Lara all'ospedale di Alessandria
Cos'è Rugbytots?
Cos'è Rugbytots?
Pro Piacenza-Alessandria 1-1. Il dopo partita
Pro Piacenza-Alessandria 1-1. Il dopo partita
Sentiero 537: da Acqui Terme al borgo di Cavatore
Sentiero 537: da Acqui Terme al borgo di Cavatore
Presentati i nuovi autobus di Amag Mobilità
Presentati i nuovi autobus di Amag Mobilità