Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

Proposta adeguamento tariffe smaltimento rifiuti: bollette invariate per i cittadini?

Sarà l’assemblea di ARAL a valutare la proposta di adeguamento dei costi di smaltimento dei rifiuti indifferenziati e consentire, quindi, l’allineamento degli stessi a logiche di mercato. L'obiettivo è quello di "ricadute molto modeste sulla tariffa attualmente applicata ai cittadini di Alessandria per le quali il consorzio alessandrino sta già operando per consentirne l’ assorbimento nel calcolo complessivo della tariffa finale, in modo da poterla mantenere invariata per l’utenza"
 ALESSANDRIA - Sarà l'assemblea dei soci Aral che si riunisce nel tardo pomeriggio di mercoledì 21 novembre a valutare la proposta di adeguamento dei costi di smaltimento dei rifiuti indifferenziati e consentire, quindi, l’allineamento degli stessi a logiche di mercato.

Attualmente per il consorzio alessandrino il costo di smaltimento dei rifiuti indifferenziati è pari a 140€/t; per il consorzio casalese il costo è 145€/t, per quello novese 175 €/t, mentre nell’astigiano il costo sale a 192€/t. Il riflesso dell’adeguamento dei costi di smaltimento che verrà oggi proposto ai soci di Aral è ipotizzato tra 150 -160€/t. "Un adeguamento e scelta che non deriva dalla situazione in cui versa l’azienda Aral, ma semplicemente è stata dettata dalla necessità di adeguare le tariffe applicate ai reali costi di smaltimento dei rifiuti, in modo analogo agli altri consorzi".

Ma il punto è: quanto inciderà questo sulla tassa dei rifiuti che pagano i cittadini? Ci sono aumenti in vista? "Avrà ricadute molto modeste sulla tariffa attualmente applicata ai cittadini di Alessandria per le quali il consorzio alessandrino sta già operando per consentirne l’ assorbimento nel calcolo complessivo della tariffa finale, in modo da poterla mantenere invariata per l’utenza".

Dopo l'informativa presentata ai soci, sarà comunque compito del Consiglio di amministrazione di Aral definire nello specifico il proprio piano finanziario e quindi le tariffe aggiornate da applicare.
21/11/2018

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Stefano Guala è l'imprenditore dell'anno
Stefano Guala è l'imprenditore dell'anno
Io lavoro 2018: occasione straordinaria per far incontrare domanda e offerta
Io lavoro 2018: occasione straordinaria per far incontrare domanda e offerta
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Alessandria-Robur Siena 1-1, le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Robur Siena 1-1, le foto di Gianluca Ivaldi