Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Cascinagrossa

Progetto Oasi: "aspettiamo che la comunità ci ripensi"

Le parole sono quelle del Comitato Colibrì che torna sulla quella vicenda che, secondo loro "rientra nei canoni dei luoghi comuni e dei pregiudizi ormai diffusi, che si tramuta in muta indifferenza e in ostilità anche di fronte a grandi ingiustizie sociali e a disastri umanitari"
CASCINAGROSSA - Il progetto Oasi era stato presentato alla cittadinanza ma dopo i timori di parte della comunità di Cascinagrossa e Litta Parodi e a seguito delle contestazioni di alcuni consiglieri comunali d'opposizione l'associazione L'Abbraccio aveva deciso: l'"Oasi" si sarebbe fatta ma non a Cascinagrossa. 
Era stato lo stesso presidente dell'associazione a comunicarlo, con una lettera rivolta all'assessore Oneto e a tutta la comunità, letta nel corso dell'incontro dell'11 maggio scorso.

Adesso, a tornare sulla vicenda che "rientra nei canoni dei luoghi comuni e dei pregiudizi ormai diffusi, frutto dell’ignoranza e della paura verso “il diverso“ (terrorismo incombente, malattie eccetera), che si tramuta in muta indifferenza e in ostilità anche di fronte a grandi ingiustizie sociali e a disastri umanitari"
è il Comitato Colibrì. 

Qui la lettera completa: 
Ma perché i bambini?

È quello che ci siamo chiesti alla notizia che alcune mamme (non molte per la verità!), si sono opposte al progetto di accogliere temporaneamente madri in difficoltà con i loro piccoli nella struttura di Cascinagrossa, accanto alla scuola materna.
Questa vicenda alessandrina rientra nei canoni dei luoghi comuni e dei pregiudizi ormai diffusi, frutto dell’ignoranza e della paura verso “il diverso“ (terrorismo incombente, malattie eccetera), che si tramuta in muta indifferenza e in ostilità anche di fronte a grandi ingiustizie sociali e a disastri umanitari.
Non è il caso di invocare il passato, ma crediamo importante non passare sotto silenzio i fatti che accadono intorno a noi e che ricordano tempi bui.
Ma perché i bambini?
Quale pericolo potevano rappresentare per la comunità, i piccoli italiani e stranieri ?
Una scuola materna, ben collocata in un luogo dove ci si conosce e ci si rispetta. Insegnanti preparati e motivati che credono in una didattica inclusiva, ricca di relazioni e di occasioni innovative, atte a stimolare creatività e conoscenze negli alunni.
Un mondo positivo contaminato da sentimenti oscuri, poco razionali.
Che cosa diranno ai propri figli le mamme che hanno impedito nuove amicizie, contatti con mondi lontani? Fra qualche anno impediranno loro di viaggiare, uscire dalla provincia, frequentare realtà multietniche.?
Siamo certe, noi che abbiamo fondato un comitato il Colibrì che si occupa di donne sole, con bimbi, precarie o disoccupate, che la narrazione non è conclusa.
Aspettiamo che la comunità, le istituzioni, tutti coloro che hanno inferto una ferita nel cuore di quei bimbi e delle mamme, ci ripensino, si incontrino e si interroghino.
Non possiamo subire isterismi pre-elettorali, ma lasciare che la Politica della partecipazione guidi i territori in un processo di coscientizzazione e di responsabilità umana e civile.
Alla fine non potrà essere sconfitta la misericordia, quella che ha scritto sulla tomba di un piccolo straniero sepolto a Lampedusa: “A te che le ali del destino hanno portato /in alto prima di poter toccare terra-a te che non sei riuscito/a vedere la luce del sole-Riposa in pace piccola creatura nata e morta in mare”.

Comitato di Aiuto Sociale Colibrì
Alessandria
25/05/2016

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa