Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

Ponte Forlanini: realizzati i lavori di taglio delle piante e pulizia

Taglialegna e macchinari al lavoro per pulire il sottoponte dalla vegetazione cresciuta negli ultimi anni, così da consentire all'acqua del Tanaro di scorrere liberamente in caso di piena. Soddisfazione espressa dal Comitato Alluvionati che ringrazia l'Amministrazione comunale per le celerità e l'efficacia dell'intervento
ALESSANDRIA - In pochi giorni di lavoro la situazione sotto il ponte Forlanini, grazie all'impegno dell'Amministrazione Comunale, sollecitata dalle segnalazioni del Comitato Alluvionati "Oltre il fango" è nettamente migliorata.  

Come si può notare dal video e dalla foto realizzati da Gianni Senetta, che ringraziamo, la zona del sottoponte è stata oggetto di un intervento importante realizzato da un paio di squadra di lavoro dotate di motosega e macchinari. Le operazioni si erano rese necessarie vista l'incuria degli ultimi anni, che aveva consentito alla vegetazione, e anche a piante di una certa dimensione, di crescere indisturbata sotto al ponte, costituendo un pericoloso impedimento allo scorrere dell'acqua del Tanaro in caso di piena. Le piante avevano perfino raggiunto e superato l'altezza del ponte, arrivando a fare ombra ai camminamenti pedonali posti lungo la carreggiata (foto a lato, scattata qualche giorno fa, prima dei lavori di taglio). 

"E' stato un intervento rapido ed efficace, per il quale non possiamo che ringraziare l'Amministrazione Comunale, la Regione e Aipo - è il primo commento a caldo da parte del Comitato - in particolare per la celerità con cui è stato svolto, mentre in passato tanti nostri appelli erano rimasti inascoltati". Perché la città possa essere messa completamente in sicurezza serviranno probabilmente altri interventi, in particolare legati alle casse di espansione da realizzare a monte della città, un intervento che potrebbe costare intono ai 100 milioni di euro e per il quale il Comitato è arrivato anche a manifestare a Torino, sotto la sede della Regione a Palazzo Lascaris. Intanto però almeno un primo intervento significativo è stato realizzato. 
 
11/11/2017

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Stefano Guala è l'imprenditore dell'anno
Stefano Guala è l'imprenditore dell'anno
Io lavoro 2018: occasione straordinaria per far incontrare domanda e offerta
Io lavoro 2018: occasione straordinaria per far incontrare domanda e offerta
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Alessandria-Robur Siena 1-1, le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Robur Siena 1-1, le foto di Gianluca Ivaldi