Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

Polizia Municipale: "solo le 3 notti del weekend lungo". Questa la proposta: sarà accettata?

L'incontro tra i sindacati e l'assessore comunale Monica Formaiano in Prefettura ha portato alla contro-proposta di Palazzo Rosso: "mantenere solo le 3 notti da venerdì a domenica, con regolamentazione di pochi eventi extra, fino ad ottobre, quando ci sarà il nuovo personale assunto, le 10 unità". Righini (Uil): "al netto della forza lavoro di oggi le cose non cambiano comunque. E' come in una equazione: se i fattori sono sempre uguali, il risultato non cambia"
 ALESSANDRIA - La proposta di mercoledì scorso, 6 febbraio, non era stata accettata dai sindacati (Cgil, Cisl, Uil, Csa, Sulpm) durante l'incontro in Prefettura per lo stato di agitazione proclamato dalla Polizia Municipale per le difficoltà di gestione del carico di lavoro, soprattutto in orario notturno, vista ormai la cronica carenza di personale.

Ieri, in anticipo di un giorno, un nuovo incontro del tavolo permanente ormai aperto su questa questione, alla presenza dell'assessore al Personale Monica Formaiano in rappresentanza di Palazzo Rosso (oltre al comandante vicario Alberto Bassani) è stata formulata la contro-proposta: mantenere le 3 notti del weekend lungo, quelle da venerdì a domenica. “Con la possibilità di regolamentare se la proposta viene accettata alcuni casi particolari, come eventi e manifestazioni extra che sono davvero pochi” ha spiegato l'assessore. Lettura di “chiamata a spot quando ce ne sarà bisogno” da parte di Luca Righini della Uil. Nessuna decisione è stata ancora presa e il nuovo confronto per dare una risposta alla nuova proposta è stato fissato per martedì prossimo, 19 febbraio. Perché intanto ci sarà un incontro (oggi, ndr) dei sindacati con gli organi competenti per il salario accessorio dei dipendenti, cioè relativo a tutti gli istituti contrattuali in essere, “da rivedere” perché alcuni oggi vanno oltre alla reperibilità, “come ad esempio quello della pronta disponibilità” ha spiegato il sindacalista Uil.

Perché il punto è questo: “è come in una equazione matematica. Se i fattori non cambiano, anche il risultato non cambia”. Tre notti? “E questo perché c'è in essere un protocollo d'intesa (oltretutto ormai datato, del 2011) con altre forze dell'ordine per cui la Polizia Municipale si deve occupare dei sinistri stradali notturni? Si, ma se avessero le forze (cioè il personale) per farlo!” ha continuato Righini. Perché il problema è la carenza di organico che secondo le organizzazioni sindacali non è comunque sufficiente, visti anche i nuovi pensionamenti, nemmeno con il nuovo piano di assunzioni previsto da Palazzo Rosso.

“Due unità con il bando ancora aperto che ricadono sul 2018 e altre 8 nel 2019, per un totale di 10 nuovi agenti. Non sono tantissimi, ma hanno un peso considerevole se si guarda al numero complessivo di assunzioni previsto per il 2019, che è di 16. Perché è vero che la Municipale è in sofferenza, ma lo è da anni. Così come da anni l'età media è alta e si fanno i turni di notte. Ci sono anche altri settori dell'Ente in sofferenza di personale. D'altronde se la macchina amministrativa è composta da 590 unità anziché le 700 che dovrebbe avere sulla carta.....”. Una “ulteriore apertura” per l'assessore Formaiano con questa proposta, che sarebbe temporanea fino ad ottobre, quando potranno essere operative le nuove assunzioni. “Perché assumere agenti di polizia municipale non è come assumere un qualunque altro dipendente. Ci sono le prove d'esame, le prove pratiche (auto, moto....) e poi c'è il corso obbligatorio della Regione, che è a settembre”.

Le organizzazioni sindacali si confronteranno con i lavoratori in assemblea lunedì prossimo, 18 febbraio, per arrivare il giorno dopo in Comune con una risposta: si proseguirà sulla strada del dialogo, della mediazione. Oppure sarà chiusura e quindi “non solo sciopero, ma metteremo a quel punto in campo tutte le azioni possibili di tutela dei lavoratori, come la sospensione degli Istituti di 2° livello che permettono oggi di offrire alcuni servizi alla città e anche la strada legale, di fronte al giudice del lavoro” sono state le parole di Righini.
13/02/2019

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani