Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

Piscina comunale scoperta: "non aprirà per questa stagione"

Dopo continui slittamenti in avanti di settimane si è arrivati ad agosto: "non si riesce ad aprire per questa stagione". A confermarlo è l'assessore Gianni Barosini. "Troppo indietro nei lavori soprattutto da un punto di vista di sicurezza dell'impianto e di condizioni igienico sanitarie adeguate". E con un po' di rammarico, "nella determina si leggeva 'lavori da eseguire con sollecitudine', ma non è stato proprio così....."
 ALESSANDRIA - Svanisce davvero ogni speranza. Ormai è certo che la piscina comunale scoperta di lungo Tanaro non aprirà per questa stagione. Nessun tuffo ferragostiano, perché ormai i tempi sarebbero stati questi, visto che con continui slittamenti in avanti di settimane si è arrivati quasi a metà agosto. Che per un impianto così significa praticamente fine stagione estiva.

“Oggi non vedo le carte in regola per poter aprire” sono le parole dell'assessore Gianni Barosini. E si tratta di avere tutto a posto soprattutto sul fronte sicurezza dell'impianto e sulle condizioni igienico sanitarie. Che erano tra i principali problemi che hanno fatto scattare l'urgenza di intervento sulla struttura e sulle vasche ancora i primi di giugno. Ora i lavori sulle vasche erano a buon punto, ma non basta. Infatti ancora moklto indietro i lavori e la sistemazione dell'altra parte, quella al lato opposto rispetto alle vasche, quella d'ingresso. Serve ripristinare le zone di “sicurezza” del perimetro dell'impianto, alcuni interventi strettamente necessari su zone come quelle degli spogliatoi....insomma il vero problema non era l'impianto ancora "nudo", ovvero la mancanza di ombrelloni e lettini. “Su alcuni fronti siamo ancora troppo indietro e lo si vede ad occhio nudo, non serve essere un tecnico”. E l'assessore Barosini ormai i sopralluoghi alla piscina scoperta li fa quasi tutte le mattine. “Lo dico – che non si aprirà – a malincuore. Ho sollecitato e ci ho sperato fino alla fine. Anche perché sarebbe stato anche importante per la città a livello simbolico” sono le parole dell'assessore nel dare la notizia.

Ad aver rallentato tutto, arrivando a fine stagione estiva però non ci sono solo i lavori. Ma anche l'aspetto “amministrativo” e di gestione si è un po' incagliato. Diverse le manifestazioni di interesse all'inizio, che poi sembravano essersi ridotte ad una neo nata società, creata ad ok, tra imprenditori del settore e del territorio e la stessa ditta dei lavori. Ma anche qui nulla, niente “nero su bianco”. Quindi anche sulla gestione non si è riusciti a trovare, per di più velocemente, una quadra.

E adesso, quindi? I lavori tecnici sulle vasche e di impiantistica elettrica sono gli unici terminati: ora però il dubbio che viene è che siano stati in parte vani. I lavori andranno avanti nelle prossime settimane e si concluderanno, almeno quelli più urgenti e indispensabili per avere sicurezza e non più odori sgradevoli per il vicinato. Ed è proprio sui lavori che con tono di rammarico, quasi di polemica, l'assessore ricorda cosa c'era scritto sull'atto di indirizzo e sulla successiva determina dirigenziale del 23 giugno 2017 (prima del ballotaggio del 25 giugno): “lavori urgenti.....eseguiti con sollecitudine entro l'inizio della stagione estiva”. “E così non è stato...”

Ma visto che ormai non si apre, crolla anche tutto il progetto della “gestione diretta” per questa e per la prossima stagione. “Ormai si guarda al bando, per l'apertura il prossimo anno” conferma Barosini. Un bando nuovo, “magari che non vada deserto stavolta”. Sperando che con l'inverno di mezzo tutto quello fatto fin'ora non venga reso vano. Ma questo è tutto al “futuro”. Per ora l'unica certezza è che gli alessandrini per questa estate non vedranno riaprirsi le porte della piscina comunale.
8/08/2017

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Alessandria-Renate, le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Renate, le foto di Gianluca Ivaldi
Vittorio Sgarbi ad Alessandria
Vittorio Sgarbi ad Alessandria
Housing Sociale San Michele: ecco a che punto è il cantiere
Housing Sociale San Michele: ecco a che punto è il cantiere
Anteprima della mostra Il Giorno del Ricordo - la tragedia delle Foibe
Anteprima della mostra Il Giorno del Ricordo - la tragedia delle Foibe
Un nodo blu contro il bullismo - le scuole unite nella manifestazione
Un nodo blu contro il bullismo - le scuole unite nella manifestazione
Alessandria-Robur Siena 1-1. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Robur Siena 1-1. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Robur Siena 1-1. Il dopo partita
Alessandria-Robur Siena 1-1. Il dopo partita
Livorno-Alessandria 0-1. Il dopo gara
Livorno-Alessandria 0-1. Il dopo gara
Mostra di Chagall - Oltre il Paesaggio in Biblioteca Civica
Mostra di Chagall - Oltre il Paesaggio in Biblioteca Civica
I ciclisti non sono cittadini di serie B, chiedono gli stessi diritti di tutti gli utenti della strada
I ciclisti non sono cittadini di serie B, chiedono gli stessi diritti di tutti gli utenti della strada