Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

Piazzale Berlinguer: proseguono i controlli in attesa "che il Comune convochi l'Azienda Ospedaliera"

Proseguono i controlli antiaccattonaggio anche da parte della Polizia di Stato, allargando il raggio di azione agli esercizi commerciali adiacenti il parcheggio. Intanto dal consigliere regionale Pd, Domenico Ravetti, arriva la richiesta: "il Comune convochi l'Azienda Ospedaliera e produca atti amministrativi utili alla soluzione del problema sicurezza"
 ALESSANDRIA - Mentre sul parcheggio davanti l'ospedale, piazzale Berlinguer, proseguono i controlli da parte delle forze dell'ordine con una intensificazione delle azioni antiaccattonaggio da parte della Polizia di Stato che si allarga anche al controllo degli esercizi commerciali limitrofi all'area, si torna a discutere di "sicurezza" e di azioni da intraprendere proprio su quel parcheggio.

Questa volta le richieste arrivano da palazzo Lascaris a Torino, dove il consigliere e vicepresidente del Partito Democratico in Consiglio regionale Domenico Ravetti ha rivolto un’interrogazione urgente all’assessore all’Edilizia sanitaria Antonio Saitta sulla messa in sicurezza del parcheggio di piazzale Berlinguer ad Alessandria. "Il Comune convochi l'Azienda Ospedaliera e produca atti amministrativi utili alla soluzione del problema sicurezza" è in sostanza la richiesta.

Che fa però i conti con un tira e molla tra Ospedale, proprietario del parcheggio e il Comune che pesca da lontano. In risposta a Ravetti, l'assessore Saitta ha precisato "che l’azienda ospedaliera ha inviato una nota al sindaco di Alessandria il 31 agosto per ribadire la disponibilità a realizzare il progetto originale, già approvato dal Comune nel 2015, ovvero l’ampliamento del parcheggio con 83 nuovi posti auto e che già lo scorso anno aveva anche proposto la conversione di queste opere con l'installazione di impianti di videosorveglianza e di illuminazione per risolvere il problema della sicurezza nel piazzale".

Ma niente si è realmente concretizzato e realizzato: il Comune sembra aver frenato per "mancanza di una autorizzazione", quando secondo l'azienda ospedaliera "era già tutto pronto e definito da mesi". Niente si muove e sulle pagine di cronaca tornano costantemente alla ribalta le richieste di "telecamere di videosorveglianza" a seguito di aggressioni e episodi spiacevoli.
.
12/09/2017

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook

Notte dei Ricercatori: edizione da record su cibo, salute e ambiente
Notte dei Ricercatori: edizione da record su cibo, salute e ambiente
Sentiero 615: l’itinerario Valenza - Bassignana - Rivarone
Sentiero 615: l’itinerario Valenza - Bassignana - Rivarone
Alecomics: in Cittadella il festival del Fumetto, dell'Animazione e del Gioco Intelligente
Alecomics: in Cittadella il festival del Fumetto, dell'Animazione e del Gioco Intelligente
Alessandria-Livorno, il dopo partita
Alessandria-Livorno, il dopo partita
Sentiero 577: il percorso degli Alpini di Montechiaro
Sentiero 577: il percorso degli Alpini di Montechiaro
Alla Kouchnerova parla delle innovazione del progetto Lara
Alla Kouchnerova parla delle innovazione del progetto Lara
Si avvia il progetto Lara all'ospedale di Alessandria
Si avvia il progetto Lara all'ospedale di Alessandria
Cos'è Rugbytots?
Cos'è Rugbytots?
Pro Piacenza-Alessandria 1-1. Il dopo partita
Pro Piacenza-Alessandria 1-1. Il dopo partita
Presentati i nuovi autobus di Amag Mobilità
Presentati i nuovi autobus di Amag Mobilità