Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

Movida alessandrina: "Vogliamo una città chiusa e silente?"

L'amministrazione comunale ha approvato una delibera che disciplina le “Disposizioni per il rilascio delle autorizzazioni in deroga ai valori limite per spettacoli e manifestazioni in luogo pubblico". Rossa: "Che città vogliamo? Il centro è punto di aggregazione". E con educazione la movida alessandrina può resistere
 ALESSANDRIA - Con l'arrivo dell'estate, musica e gente nei locali del centro fino a tarda notte si vedono e si sentono. E' il caldo delle serate alessandrine, le scuole chiuse, le famiglie che escono anche solo a bere un caffè e i giovani un drink che fanno rivivere la “movida” cittadina.
Ed è così che l'amministrazione di palazzo Rosso ha deciso di intervenire con una delibera in materia di “Disposizioni per il rilascio delle autorizzazioni in deroga ai valori limite per spettacoli e manifestazioni in luogo pubblico o aperto al pubblico ai sensi della D.G.R. 27 Giugno 2012 n. 24 – 4049”. Deroghe al rumore insomma, ovvero linee guida per ottenere delle deroghe ai valori limite di rumorosità presso esercizi pubblici o aperti al pubblico ed aree pubbliche di attività temporanee o stagionali. In particolare ad essere disciplinate sono le seguenti attività: concerti, serate musicali, feste, balli, discoteche estive, cinema e teatri all’aperto; circhi e luna park; feste popolari; “notti bianche”, fuochi d’artificio. E ancora eventi sportivi, mercati, fiere, piani bar; poli attrattivi di persone, carri allegorici, processioni, bande musicali in marcia, pubblicità sonora su veicoli; sagre, manifestazioni di partito, sindacali, di beneficenza, attività di intrattenimento e simili.

Ci sono delle linee guida, delle regole e dei diritti. “Non si possono fare ad esempio più di un certo numero di serate al mese – spiega il sindaco Rita Rossa – E anche le modalità di controllo e di analisi del suono da parte di Arpa funzionerà in modo diverso. L'Arpa infatti ora sarà chiamata a misurare in un contesto dove la musica c'è”. Così anche i rilievi stessi avranno un senso. E il primo cittadino risponde implicitamente a questa delibera con “tutto dipende da che città vogliamo”. “Una città chiusa e silente? Oppure un centro come punto di aggregazione, che può essere di sostegno anche al commercio se ri-vitalizzato”. La movida e il buon vivere di chi abita il centro possono quindi imparare a convivere, “ovviamente con il buon senso dei gestori dei locali che devono selezionare 'la maleducazione'”.

Anche perchè limiti e imposizioni troppo severe forse non portano nessun esito positivo: tra crisi e divieti o obblighi si rischia di “far morire la città” e anche di “perdere le nostre identità”. E Alessandria se ne sta accorgendo, con nomi storici di bar dove i giovani andavano a fare aperitivo, come Hemingway Cafè, passato da poco ai cinesi o come lo Zogra, che si trasformerà anche'esso in un bar ristorante giapponese con buone probabilità. D'altronde sono gli stessi cartelli appesi in alcune zone cittadine a parlare da soli: “Affittasi o vendesi solo a cinesi”. In tempi di crisi avere chi paga “tutto e subito”, fa accadere anche questo.....
29/07/2014

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Grave episodio a Tortona
Grave episodio a Tortona
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Inaugurato il Bosco Rotariano
Inaugurato il Bosco Rotariano