Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

Mobilità, Ztl, arredo urbano e sicurezza del centro città: è la GDO a dare risorse da investire

Una mozione del PD sul Pums, il Piano Urbano della Mobilità sostenibile. Una "armonizzazione" anche con la viabilità, la sosta, la ztl. E poi arredo urbano e sicurezza per il centro e il commercio (la risposta del vicesindaco Buzzi Langhi). Che lancia l'idea tutta in divenire della giunta per un'area del centro cittadino, "anche grazie ai 200 mila euro che aspettiamo come compensazione dal nuovo centro commerciale di via G. Bruno". Cioè dalla GDO
 ALESSANDRIA - Tutto parte da una mozione a firma Giorgio Abonante dai banchi del Partito Democratico: “a che punto siamo con il Pums, il Piano urbano della mobilità sostenibile?”. Uno studio più volte tirato in ballo, tanto dalla minoranza quanto dalla stessa amministrazione comunale che nella figura del vicesindaco Davide Buzzi Langhi ha in diverse occasioni sostenuto la necessità di una sua “rivisitazione” tanto perché insostenibile come costi quello precedentemente redatto dalla ex giunta Rossa, quanto per le iniziative da intraprendere. “Su viabilità e sosta le modifiche sono legate al non voler aumentare le zone a pagamento, mantenendole solo all'interno degli spalti”. E poi la questione Ztl, “che va oltre l'idea di una restrizione della viabilità nell'asse delle vie del centro”. Perché l'idea è quella di una “armonizzazione” tra mobilità, viabilità e sosta. Ma anche arredo urbano e sicurezza.

E per tutto questo la necessità è rappresentata sempre da risorse da investire. Anche se per una volta sembra essere la grande distribuzione, quella in particolare del nuovo centro commerciale che sta nascendo alle porte della città in via Giordano Bruno, a dare delle speranze oltre che del denaro a Palazzo Rosso. “Sulla base di una legge regionale il permesso definitivo di costruire dato a suo tempo per quell'area, porta al Comune delle risorse come compensazione, calcolata sulla base degli oneri di urbanizzazione. Stiamo parlando di circa 200 mila euro”. E qui si inserisce anche l'assessorato al commercio di Mattia Roggero, perché l'idea della giunta comunale è quella di investire questo denaro su un'area del centro, quella definita “centro commerciale naturale”. Insomma le vie dei negozi, per una loro valorizzazione che passi dall'arredo urbano alla possibilità di maggiore sicurezza (magari con telecamere?) visti soprattutto gli ultimi fatti di cronaca di “raid” notturni di teppisti.

Una attenzione al commercio “di vicinato” sulla quale si sono espressi anche i consiglieri comunali del M5S, Serra e Gentiluomo con una interpellanza. “Saldo aperture/chiusure del 2018 del commercio di vicinato negativo e nessuna inversione di tendenza nemmeno con le iniziative della No Tax Area. Un commercio di vicinato importante per i risvolti su tutta la città, con impatti positivi sulla sicurezza, ma anche sul fronte economico ed occupazionale”. I pentastellati avevano proposto un “pacchetto di iniziative” a basso costo proprio a sostegno del piccolo commercio: da aree di sosta a rotazione gratuita a decoro urbano. Bagni pubblici, lotta all'abusivismo e anche canoni affissioni e Cosap. “Cosa intendete fare?” chiede il Movimento a sindaco e giunta.

Intanto lo studio sul Pums sembra a buon punto, strettamente legato anche al Tpl, alla sosta e al Paes, il Piano d'azione per le energie sostenibili. Con la “promessa” in risposta alla mozione del Pd di un aggiornamento su tutto entro fine anno. Anche perché “la traduzione delle idee della giunta sulla carta” deve passare prima al vaglio dell'amministrazione stessa, con il coinvolgimento e le possibili osservazioni di tutti gli attori coinvolti, dalle associazioni di categorie alle parti sociali, per poi terminare il proprio percorso in Consiglio comunale. “E soprattutto prima di ogni cosa, bisogna aspettare di avere queste risorse (i 200 mila euro) in mano” sono le parole “di sentenza” dell'assessore Roggero.
22/02/2019

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali