Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Società

Le nuove nomine alla Diocesi alessandria

Il Vescovo di Alessandria ha annunciato le nuove nomine che entreranno in vigore dal 1°luglio nella conferenza stampa di sabato scorso
ALESSANDRIA - “Sono ad Alessandria da sette mesi, ho fatto visita a tutte le parrocchie e adesso il mio compito è quello di stare vicino ai preti, come mi ha detto il Santo Padre per tre volte, l’ultima proprio in occasione del pellegrinaggio diocesano. Questo è il mio compito primario e sarà il mio focus di azione e di intervento”. E’ quanto ha manifestato il vescovo Guido Gallese all’inizio della conferenza stampa di sabato scorso, convocata per presentare le nuove nomine della Curia diocesana.
“Dobbiamo essere un esempio di come si vive il Vangelo – ha proseguito monsignor Gallese – e sarà un cammino faticoso ma bello. Il nostro scopo non è l’ambizione”.
Poi, il vescovo Guido ha annunciato di aver intrapreso la stesura di una lettera per i sacerdoti “nel tentativo di focalizzarmi con loro e poter vivere e realizzare, successivamente, un piano pastorale: vorrei che le linee di azione venissero fuori dal nostro frequentarci e per questo mando un saluto ai nostri confratelli. Ho trovato delle ‘eccellenze’ fra i sacerdoti e ne sono contento”.

Monsignor Guido Gallese ha quindi ringraziato “dal profondo del cuore” il Vicario generale, monsignor Guido Ottria (che alla soglia dei 90 anni è impegnato nel primo campo estivo con i giovani) e il Cancelliere, monsignor Luigi Riccardi, dicendosi certo che “continueranno a metterci il cuore e l‘amore personale, l’esperienza e la saggezza a servizio della Chiesa”.
Il Vescovo di Alessandria ha poi annunciato le nuove nomine che entreranno in vigore dal 1°luglio: don Vittorio Gatti, Vicario Generale; il canonico Giovanni Guazzotti, Vicario episcopale per il Clero; monsignor Gianni Toriggia, Vicario episcopale per la Vita Consacrata; il canonico Gian Paolo Orsini, Moderator Curiae; don Fabrizio Casazza, Cancelliere vescovile e direttore dell’Ufficio per le comunicazioni sociali; monsignor Massimo Marasini, Delegato vescovile per la pastorale della Carità; il canonico Ivo Piccinini, Delegato vescovile per la pastorale sociale e il lavoro.
Monsignor Gallese ha manifestato un pensiero di particolare attenzione al rischio di povertà che aleggia sulla nostra società: “non deve esistere l’eventualità che una persona possa morire di fame e per questo dobbiamo agire prima che diventi un barbone, creando un clima di vicinanza. Se sogniamo i sogni di Dio credo che si realizzeranno”.
28/06/2013

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Grave episodio a Tortona
Grave episodio a Tortona
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Inaugurato il Bosco Rotariano
Inaugurato il Bosco Rotariano