Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Cronaca

La morte del piccolo Leonardo, "una tragica fatalità, non abbiamo potuto fare nulla"

Lunedì il tribunale deciderà se fare eseguire l'autopsia sul corpo del piccolo Leonardo, morto annegato a 10 anni nel parco Capanne di Marcarolo. Gli educatori del centro estivo hanno fatto di tutto per salvarlo
CRONACA - Hanno tentato in tutti i modi di salvare il piccolo Leonardo Pecetti, il bimbo di 10 anni di Roma annegato in una pozza d'acqua a Capanne di Marcarolo, imprigionato da un masso che si era staccato dalla riva. E' morto sotto gli occhi degli educatori e dei compagni di gioco, una ventina di bambini che, come Leonardo, frequentavano il campus estivo organizzato dall'associazione "Intorno al Melo".

Venerdì 28 era il penultimo giorno di vacanza nel campo estivo. Verso le 18,30 i ragazzi e gli animatori erano nei pressi del rifugio, lungo il rio Molino. Leonardo era seduto su un masso, che si è staccato dalla riva, trascinando con se il corpo del bimbo, bloccandogli le gambe. I prsenti si sono precipitati nel torrente che in quel punto raggiunge un metro di altezza. Hanno tentato di spostare il masso, senza riuscirci. E' partito l'allarme e i primi ad arrivare sono stati i guardia parco.
"Mentre controllavo il palco alla Benedicta, due donne mi hanno avvertito dell'accaduto. Mi sono precipitato al rio del Mulino, - racconta Germano Ferrando - immediatamente ho trovato la pozza che tra l'altro è l'unica. Una una donna, ormai cianotica, cercava di far respirare con un tubo di gomma il povero Leonardo. Ho immediatamente constatato la mancanza del battito cardiaco al polso ho provato a spostare il masso senza esito, sarà pesato almeno cinque quintali. Ho impiegato circa quindici minuti a convincere la donna che ormai non c'era più nulla da fare, visto che la donna non voleva uscire dall'acqua".
Il magistrato che segue l'istruttoria sta valutando se richiedere l'esame autoptico, anche se il medico legale ha accertato la morte per annegamento. Sarà probabilmente aperta un'inchiesta, d'ufficio. Al momento non ci sono però indagati. 
(foto di repertorio)
30/07/2017

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa