Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

La Masnà: a teatro il romanzo di Raffaella Romagnolo

Il 24 aprile al teatro San Francesco la riduzione teatrale elaborata dalla compagnia Stregatti. In scena i costumi realizzati per l'occasione dagli studeti del Fermi Moda
ALESSANDRIA - “Il libro l’abbiamo amato molto. Ci sembra il punto di partenza ideale per raccontare una storia delle nostre terre”. Gianluca Ghno’ è il regista, Giusy Barone la drammaturga che si è occupata della riduzione. Si lavora sodo alla Compagnia Teatrale Stregatti. Il 24 aprile è in programma, al teatro San Francesco dalle 21.00, la prima nazionale di “La Masnà”, lo spettacolo di prosa tratto dal libro della scrittrice ovadese Raffaella Romagnolo. “Le tre donne protagoniste della vicenda saranno contemporaneamente sul palco. I fatti non si svilupperanno in base alla cronologia, procederemo per un flusso di emozione in un insieme continuo di eventi. E’ uno spettacolo da vedere più che da spiegare”. In scena Giusy Barone, Simona Gandini, Daniela Faletti per una vicenda che s’interseca con l’emancipazione della condizione della donna lungo tre generazioni.

“L’intero progetto – commenta l’autrice – è stato sviluppato con una grande cura per il testo e altrettanta passione. Il tempo nel mio libro è un’entità abbastanza astratta percui mi piace la scelta di sviluppare il racconto attraverso momenti diversi. Sono anche io curiosa di verificare il risultato finale”.

Sullo sfondo una scenografia sulla quale saranno proiettate immagini del Monferrato, la terra nella quale si sviluppa la saga familiare raccontata nel libro, dalla nonna Emma alla figlia Luciana, alla nipote Anna. A crearle l’artista casalese Aeno Emanuela Serafino. Si lavora anche per i costumi indossati dalle attrici. A occuparsene il team di ragazzi del Liceo Fermi Moda composta da Chiara Bovone, Chantal Cammarata, Umberto Caprifoglio, Chen Chang Chun, Giada di Vuono, Damiana Giuliani, Marinela Lala, Francesco Mottola, Fatima Oujalal, Giulia Sferrazza, Antzela Skylo, Susanna Zaccaria, Alessia Zanin. Proprio gli studi preparatori dei ragazzi sono poi stati utilizzati per la realizzazione del trailer dello spettacolo. Lo spettacolo sarà anticipato il 18 da una lettura in musica dei testi del romanzo.

Qualche giorno prima dello spettacolo, il 18 aprile, sarà allestita a Novi, nel contesto della galleria Novi Art una mostra con le opere organizzate da Aeno, gli abiti e i gioielli d’epoca realizzati per l’occasione.

 

29/03/2015

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Stefano Guala è l'imprenditore dell'anno
Stefano Guala è l'imprenditore dell'anno
Io lavoro 2018: occasione straordinaria per far incontrare domanda e offerta
Io lavoro 2018: occasione straordinaria per far incontrare domanda e offerta
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Alessandria-Robur Siena 1-1, le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Robur Siena 1-1, le foto di Gianluca Ivaldi