Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

Incessante attività di controllo del territorio

Negli ultimi giorni sono state molteplici le azioni dei Carabinieri del capoluogo per controllare persone e autovetture, consentendo di individuare alcuni reati e presidiare il territorio
ALESSANDRIA - Un nuovo imponente servizio straordinario è stato svolto nel capoluogo da parte dei Carabinieri della Compagnia di Alessandria, finalizzato ai controlli della circolazione stradale e dei luoghi di aggregazione della città.

Giovedì 16 marzo è stato effettuato un servizio coordinato che ha consentito di eseguire numerosi posti di controllo nelle maggiori arterie di comunicazione e perlustrare molte piazze del centro città e dei quartieri Cristo e Pista, con numerose verifiche in locali pubblici.

Il servizio è stato svolto dalla Compagnia di Alessandria che, dal tardo pomeriggio fino alla notte, ha impegato ben sette pattuglie ovvero una gazzella del Radiomobile, le Stazioni di Alessandria Principale, Solero, Felizzano, due pattuglie giunte in rinforzo dalle Compagnie di Casale Monferrato e Acqui Terme, una pattuglia di militari in abiti civili del Nucleo Operativo.

Positivo l’esito del servizio con il controllo di 33 veicoli e 126 persone, molte delle quali pregiudicate, controllati nove locali tra bar e sale slot, due violazioni al codice della strada contestate. Durante il servizio finalizzato a prevenire fenomeni di degrado e di inciviltà urbana, venivano controllate in particolare modo piazza della Gamberina, la zona di largo Vicenza, Piazza Santo Stefano, Piazza Garibaldi, Piazza Libertà, Piazza Carducci, Piazza Ambrosoli, Piazza Matteotti e Piazza Marconi, i giardini Pittaluga, quelli antistanti la stazione ferroviaria e di via Gandolfi. Numerosi controlli anche su frequentatori di sale slot e bar anche nei quartieri Pista e Cristo, con il controllo su decine di clienti. Due le auto trovate a circolare nonostante fossero sottoposte a fermo amministrativo con conseguente pesante sanzione per i conducenti e il nuovo fermo amministrativo dei mezzi in questione. 
18/03/2017

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Sentiero 413: sul Monte Pracaban partendo dalle Capanne di Marcarolo
Sentiero 413: sul Monte Pracaban partendo dalle Capanne di Marcarolo
Sentiero 403: sul Monte Tobbio partendo da Voltaggio
Sentiero 403: sul Monte Tobbio partendo da Voltaggio
Sentiero 273: da Grondona a Persi attraversando la valle Spinti
Sentiero 273: da Grondona a Persi attraversando la valle Spinti
Sentiero 260: da Pertuso a Roccaforte attraversando la val Borbera
Sentiero 260: da Pertuso a Roccaforte attraversando la val Borbera
Salernitana-Alessandria, il dopo partita
Salernitana-Alessandria, il dopo partita
Sentiero 245: sul Monte Antola partendo dalla val Borbera
Sentiero 245: sul Monte Antola partendo dalla val Borbera
Sicurezza, immigrazione e disabilità: intervista all'assessore Alessandro Rolando
Sicurezza, immigrazione e disabilità: intervista all'assessore Alessandro Rolando
Piazze affollate per gli eventi dell'estate alessandrina
Piazze affollate per gli eventi dell'estate alessandrina
Monica Massone, il teatro e lo spettacolo Solo una vita
Monica Massone, il teatro e lo spettacolo Solo una vita
Riccardo Bellini e Benedetta Pallavidino, vincitori del premio Ferrero 2015, parlano della nuova edizione
Riccardo Bellini e Benedetta Pallavidino, vincitori del premio Ferrero 2015, parlano della nuova edizione